> > Italiana arrestata a Istanbul durante la manifestazione per i diritti delle d...

Italiana arrestata a Istanbul durante la manifestazione per i diritti delle donne

Diritti delle donne

Arrestata italiana a Istanbul durante la manifestazione non autorizzata per i diritti delle donne: violenta la repressione da parte della polizia turca

Si è tenuta ieri sera a Istanbul una manifestazione sui diritti delle donne in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

Il corteo non era stato autorizzato dalla prefettura turca e una donna italiana è stata arrestata.

La denuncia dell’arresto da parte delle attiviste

L’allarme su Instagram delle attiviste dell’associazione Mor Dayanisma: «Due donne, dall’Azerbaijan e dall’Italia, sono ancora detenute e potrebbero essere espulse», parlando di una violenta repressione della polizia contro le manifestanti e denunciando decine di arresti: uno schieramento della polizia in tenuta antisommossa ha bloccato diverse aree della città, dalle rive del Bosforo a piazza Taksim.

Non ci sono al momento conferme da nessun altro ente dell’arresto della donna italiana.

Gli striscioni contro la violenza patriarcale

Tra gli slogan esibiti dalle donne attiviste, uno striscione inneggiante alla libertà e contro la violenza patriarcale. Il corteo aveva la forma di una coalizione di movimenti femministi. Centinaia di manifestanti, tra cui donne velate, hanno cantato in turco e in lingua cruda «Donna. Vita. Libertà», riprendendo l’inno delle donne iraniane che combattono contro il regime dei mullah.

Stando alle vicende delle ultime settimane, i movimenti pubblici, delle donne e LGBT sono in continuo fermento per indire proteste in territorio turco.