×

Lecce: turisti truffati ma accolti dall’intero paese

Laura e Gianluca: turisti truffati per l'appartamento delle vacanze in Puglia vengono aiutati dall'intero paese

default featured image 3 1200x900 768x576

Laura e Gianluca, coppia di Massa avevano prenotato e pagato anticipatamente l’alloggio per le loro vacanze in Puglia, a Uggiano (Lecce), ma una volta giunti sul luogo la brutta sorpresa: sono stati truffati, l’appartamento non esiste. L’intero paese però, venuto a conoscenza dell’accaduto, si è mobilitato per aiutare la coppia e farla sentire come a casa propria, trovare loro un alloggio adeguato e accoglierli per l’intero periodo del loro soggiorno.

La straordinaria accoglienza del luogo

Laura, con un lungo post su Facebook condiviso sulla pagina “Sei di Uggiano se..” racconta la sua esperienza a Uggiano (Lecce). Esperienza iniziata nel peggiore dei modi ,con una truffa, ma finita ,tutto sommato, con un bel ricordo. “Siamo venuti a Uggiano in questi giorni per una vacanza siamo stati molto sfortunati perché su internet ci hanno imbrogliati” Laura e Gianluca, coppia di Massa, infatti avevano prenotato e pagato online una sistemazione per le loro vacanze ma al loro arrivo l’abitazione risulta essere fittizia e il numero di telefono del proprietario irraggiungibile.

“Dovevamo cenare ed eravamo inoltre molto stanchi dopo 10h di viaggio” continua a raccontare Laura su Facebook “Arrivati al campo sportivo San Vincenzo per chiedere informazioni nessuno sapeva nulla ma si sono tutti mossi per aiutarci, per far mente locale sui B&B che potessero ricordare il nostro. Dei signori ci hanno detto dove parcheggiare ed hanno iniziato a girare assieme a noi per il paese, chiedendo a chiunque e sentendo addirittura i vigili.” Questa la storia di Laura che aggiunge “Ci avete buttato addosso tanta di quell’accoglienza e gentilezza che non credevamo possibile.

In un baleno ci avere trovato mille soluzioni, dovevamo soltanto scegliere.”

“Avete un mare bello ma il cuore di più”

Gli abitanti del luogo non soltanto si sono resi disponibili per trovare alla coppia una sistemazione che facesse al caso loro ma li hanno ospitati e fatti sentire a casa per tutta la durata della loro vacanza. Il post della turista continua infatti in questo modo ” E non è finita qui! ci avete invitati a cena, in un posto bellissimo, con persone solari ed è stato divertentissimo.

Avete fatto uno spettacolo troppo simpatico, con traduzione dal dialetto compresa. Vi siete scusati per cose di cui non c’entravate niente per tenere le distanze da questi scorretti comportamenti ed avete dato un’immagine meravigliosa, che adesso ci stiamo portando a casa come il ricordo più bello della vacanza!”.

“Volevamo ringraziare tutti – aggiunge -, per tutto. Anche i signori che ci hanno raccolto e donato i fichi d’india. Totò (il monopolizzatore di microfoni) come personaggio simbolo del paese. Anna Maria, Roberta, Laura, Marilena e tutti voi! Avete un mare bello ma il cuore di più”

?Wlsl0KQk4m2jEJBicK7I3i0IMI8GQmOM9mrKWj5mrk4MljSKrLrHwlJFcjcH0l7j9g0I0hpmvGyl8hzg9gYklg6lfgVMOMtKeLsLOIlMAlcwaLDp0RVO0vV0
Contents.media
Ultima ora