Lavoretti di Halloween art attack - Notizie.it
Lavoretti di Halloween art attack
Casa

Lavoretti di Halloween art attack

Nell'attesa di Halloween i bambini si divertono a preparare lavoretti mostruosi che ci ricordano gli Stati Uniti e il tempo delle maschere paurose, delle lanterne a forma di zucca, degli spiriti nella notte del 31 ottobre.

La notte del 31 ottobre coincide con la nostra vigilia di Ognissanti. Negli Stati Uniti è la Notte di tutti gli spiriti sacri, meglio nota come notte di Halloween. I nostri bambini, lontani per tradizione a questa festa di origine celtica, ricordano bene le maschere mostruose e i lavoretti che si possono realizzare con pochi strumenti e facili indicazioni.

Il lavoretto di Halloween chiamato lanterna

Occorrente per i lavoretti: una zucca rossa, una candela, un coltello, un cesello (o cacciavite), fogli di carta, pennarelli indelebili, nastro adesivo di carta.
Jack o’ Lantern è il nome anglofono del più conosciuto simbolo di Halloween: una zucca rossa su cui viene intagliata una faccia con l’espressione cattiva e illuminata da una candela posta al suo interno. Costruirla in casa con l’aiuto dei bambini non è cosa complicata. Procediamo per punti.
Innanzitutto occorre acquistare una bella zucca autunnale, grossa quanto basta per ricavarne una lanterna particolare.
Per scoperchiare la zucca disegniamo intorno al suo gambo un cerchio largo abbastanza per infilarci la mano e svuotarla da semi e polpa.
Procediamo con un coltello a punta ben affilato, intagliando sul tratto in modo da non rovinarne i contorni.

Puliamo tutto l’interno con l’aiuto di un cucchiaio e lasciamo asciugare per bene, aiutandoci anche con della carta assorbente, se occorre.
Per l’intaglio del decoro, occorre prima sceglierlo o disegnarlo su un foglio, e averne copia per riprodurlo sulla zucca. Se si è bravi e decisi a disegnare, si può usare un pennarello indelebile direttamente sulle pareti della zucca.
Possiamo anche ritagliare il modello e attaccarne le varie parti sulla nostra lanterna con un nastro adesivo di carta.
Per intagliare lungo i bordi del modello usiamo uno strumento adatto, oppure un cacciavite e contorniamo praticando delle pressioni piccole e ravvicinate (come dei puntini).
Procediamo dunque forando e tagliando spingendo verso l’interno i vari pezzi, per farli uscire.
Una volta completato l’intaglio, si può colorare la zucca a piacere così da uniformare i difetti.
Non dimentichiamo la candela!

Carta, colla e fantasia

Poster Puzzle di Halloween

Occorrente: fogli di cartoncino nero, rosso, bianco, forbici, colla vinilica, colori

Sui fogli di cartoncino nero e bianco, disegniamo due volti mostruosi, senza occhi né bocca.
Sul foglio rosso disegniamo delle bocche, dei denti, degli occhi, delle macchie, dei particolari.
Divertiamoci a ritagliate tutti i vari elementi.
Incolliamo ogni elemento ricavato sul volto in modo da renderlo il più terrificante possibile.

Scatola mangia giocattoli
Occorrente: una scatola di cartone di recupero, carta di giornale, cartoncino bianco, acqua, colla, tempere, pennelli.
Con la carta di giornale rivestiamo la scatola, sovrapponiamo più fogli tra loro in modo da formare degli strati.

Ricopriamo tutto con una mistura di colla vinilica e acqua.
Lasciamo asciugare per bene.
Con la tempera bianca e un pennellino, divertiamoci a dipingere la nostra scatola. Terminata l’opera lasciamo asciugare nuovamente.
Con le tempere colorate dipingiamo la scatola in modo da ricavarne il corpo di un mostro, giocando sui colori a piacere.
Sul cartoncino disegniamo grandi occhi, denti aquilini, lingua a serpente e poi ritagliamo ogni parte.
Incolliamo gli occhi su un lato della scatola e sul bordo del coperchio.
Incolliamo denti e lingua nell’area sotto il coperchio.
Ne ricaveremo un mostro mangia giocattoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

sugo
Casa

Come togliere le macchie di sugo dal tappeto

di Notizie

Le macchie di sugo sono davvero ostinate da rimuovere. Ma basta conoscere i prodotti giusti e la maniera corretta, e anche la macchia di salsa di pomodoro più ostinata avrà vita breve. Ecco una guida per rimediare alle macchie di sugo sui tappeti.