×

Leggere allunga la vita?

default featured image 3 1200x900 768x576

Leggere ha una forte correlazione con le aspettative di vita, secondo un recente studio.

I ricercatori hanno utilizzato i dati di 3.635 individui di età superiore ai 50 anni che hanno partecipato ad uno studio allargato sullo stato di salute.

I soggetti coinvolti hanno dovuto rispondere a domande relative alla lettura.

Gli scienziati hanno diviso il campione in tre gruppi: quelli che non leggono, quelli che leggono fino a tre ore e mezza la settimana e quelli che leggono per più di tre ore e mezza la settimana.

Lo studio, pubblicato in Social Science & Medicine, ha rilevato che i lettori di libri sono tendenzialmente donne, diplomate e benestanti.

Oltre a quei fattori i ricercatori hanno anche valutato età, etnia, condizioni di salute riportate dai soggetti, depressione, impiego e stato civile.

Il follow up nei successivi 12 anni ha rilevato che i soggetti che leggono libri per 3 ore e mezza la settimana hanno un’aspettativa di vita superiore al 17% rispetto a quelli che non leggono.

I lettori di libri vivevano in media almeno due anni di più rispetto a quelli che non leggevano affatto.

E’ stata individuata una simile associazione tra coloro che leggono quotidiani e riviste, ma si tratta di un’incidenza meno rilevante.

“Chi dice di leggere per poco meno di mezzora al giorno ha un’aspettativa di vita maggiore rispetto a quelli che non leggono”, ha detto il primo autore della ricerca Becca B. Levy, professore di epidemiologia a Yale. “Il vantaggio di sopravvivenza si mantiene dopo aver messo a punto la condizione economica, il livello di scolarizzazione, le capacità cognitive e numerose altre variabili.”


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora