Claudio Bisio: “Matteo Salvini è molto carino”
Lifestyle

Claudio Bisio: “Matteo Salvini è molto carino”

Claudio Bisio durante la conferenza stampa ha parlato anche di Matteo Salvini: "E' un uomo molto ironico e divertente. L'ho conosciuto anni fa".

Claudio Bisio risponde alle accuse ricevute in merito ai suoi rapporti con la politica: il conduttore ha ammesso di conoscere bene Matteo Salvini e ha rivelato quali rapporti ha con lui.

Bisio: “Salvini è molto intelligente e ironico”

Claudio Bisio ha raccontato per la prima volta i suoi rapporti con Matteo Salvini: “Ammetto di conoscerlo da diversi anni. Me lo ha presentato molti anni fa Bruno Vespa durante una puntata di Porta a Porta. Ovviamente non era ancora segretario della Lega ma era comunque un uomo importante del partito. E’ un uomo molto carino ed ironico e contrariamente a quanto si possa pensare è davvero una persona molto intelligente”.

Le polemiche contro Bisio

“Per fortuna che era anti-razzista“. Su Sanremo la bomba-migranti l’ha tirata fuori Luca Morisi, addetto social di Matteo Salvini. Il social media manager di Salvini, ascoltando il monologo di Claudio Bisio lo ha duramente attaccato su Twitter. A finire sotto accusa è una frase del comico che ha ironicamente descritto il direttore artistico come un “sobillatore” sottolineando i grandi successi in chiave “anti-sovranista”, con palese riferimento alle polemiche pre-Festival tra il cantante e il ministro degli Interni: “Passerotto non andare via – ha detto Bisio dal palco dell’Ariston – è una chiarissima esortazione agli immigrati: restate qui.

Parole che non sono piaciute a Morisi e a molti altri addetti ai lavori. Il social media manager di Salvini ha sottolineato: “Il monologo anti-razzista di Bisio a Sanremo 2019: ecco come immagina lui gli africani, col pentolone a cantare Hakuna Matata. Per fortuna che era anti-razzista…”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Ienco
Andrea Ienco, nato nel 1992 a Milano. Laureato in "Storia" con la passione per il cinema e per tutto ciò che è innovativo. Il Master in Giornalismo e i viaggi negli Stati Uniti mi hanno dato la possibilità di crescere e imparare le tecniche del mestiere.