Magical Pride, il Gay Pride targato Disneyland Paris
Magical Pride, il Gay Pride targato Disneyland Paris
Lifestyle

Magical Pride, il Gay Pride targato Disneyland Paris

Disneyland paris Gaypride

Il celebre parco di divertimenti Disneyland Paris ha deciso di ospitare il Gay Pride. Il 1° Giugno 2019 si terrà per la prima volta il Magical Pride.

Il 1° Giugno 2019 il Gay Pride si colorerà di tinte fiabesche e favoleggianti. A Disneyland Paris si svolgerà il Magical Pride! Il celebre parco di divertimenti già dal 2014 faceva una versione non ufficiale della manifestazione pro comunità Lgbt. Inoltre, dal 2018 era possibile acquistare il “Mickey Mouse Rainbow Love”, un cappello con le tipiche orecchie di Topolino ma colorate come l’arcobaleno.

Questo l’annuncio ufficiale pubblicato sul sito del celebre parco di divertimenti: “Il primo giugno 2019 Disneyland Paris si illuminerà con i colori dell’arcobaleno per celebrare la diversità, durante lo sfavillante Magical Pride. Indossa l’abito dei tuoi sogni, sentiti come in una fiaba e vivi il Parco Walt Disney Studios come mai prima d’ora – forte, orgoglioso e vivo con tutti i colori dell’arcobaleno”, si legge nell’annuncio pubblicato sul sito ufficiale del parco.“

Magical Pride, le reazioni

Inevitabilmente, una decisione così forte porta a delle reazioni contrastanti. E non a tutti è piaciuta. Il presidente di ProVita Toni Brandi (ente che promuove i valori della Vita, dal concepimento fino alla morte naturale e della Famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna) ha dichiarato che “la notizia è gravissima se pensiamo a quanto la Walt Disney Company tocchi da vicino i bambini e quale potere abbia su di essi.

Se lasciamo che la Walt Disney Company manifesti sostegno alla causa Lgbt, senza fare nulla, utilizzeranno i film e i cartoni per indottrinare i bambini. E anche i nostri figli potrebbero essere coinvolti”. La onlus ha iniziato una raccolta firme per fermare la manifestazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche