×

Arrestata per furto la moglie di Gianni Nazzaro

La donna era già stata arrestata nel 2007 per avere rubato alcuni capi di vestiario firmati Gucci.

cantante

Il fatto è accaduto nell’area di sosta Macchia Ovest venerdì 3 maggio 2019. La moglie del cantante napoletano Gianni Nazzaro, Nada Ovcina, è stata arrestata dalla polizia stradale di Frosinone per avere rubato un hoverboard dall’autogrill vicino al Comune di Anagni. Gli investigatori, su ordine del gip del locale Tribunale, hanno messo la 77enne agli arresti domiciliari. La Ovcina, già nota alle forze dell’ordine per “precedenti penali specifici” dovrà rispondere dell’accaduto insieme al figlio, indagato a piede libero, essendo il proprietario dell’auto per mezzo della quale la ladra si sarebbe allontanata dal luogo del furto.

Il furto

L’oggetto del furto sarebbe un hoverboard della Ducati Corse, un articolo in edizione limitata, esposto all’interno dell’autogrill. Lo skate elettrico, del valore di circa 200 euro, era dotato dei dispositivi antitaccheggio, che la Ovcina sarebbe riuscita a non fare scattare.

Una volta all’esterno dell’edificio, la 77enne è stata “beccata” dalle telecamere di videosorveglianza mentre saliva su un’auto con due uomini a bordo che l’attendevano nel parcheggio, il figlio e il marito. I tre avevano poi ripreso il viaggio in autostrada in direzione sud, per recarsi in Puglia, dove Nazzaro si sarebbe dovuto esibire.

La Polstrada ha specificato successivamente che “la perquisizione dell’abitazione romana della coppia aveva permesso pochi giorni dopo di rinvenire e sequestrare l’hoverboard rubato”.

Non era la prima volta che gli inquirenti sentivano il nome di Nada Ovcina. Nel 2007, la donna era stata arrestata per aver rubato degli abiti da Gucci a Napoli.


Caricamento...

Leggi anche