×

Naya Rivera, certificato di morte: confermata la causa del decesso

Condividi su Facebook

Il certificato di morte di Naya Rivera conferma la causa del decesso.

Naya Rivera
Naya Rivera

Il certificato di morte di Naya Rivera conferma la causa del decesso. L’attrice di Glee, come riportato dal magazine People, è stata sepolta venerdì 24 luglio presso il Forest Lawn Memorial Park di Los Angeles. Il giornale ha avuto modo di leggere il certificato di morte dell’attrice, che aveva solo 33 anni.

La causa del decesso è stata confermata: l’attrice è morta annegata nel lago Piru, dove stava facendo una gita con suo figlio Josey.

Certificato di morte di Naya Rivera

Il magazine People ha deciso di diffondere alcuni dati importanti riportati nel certificato di morte di Naya Rivera. Il certificato conferma le cause di decesso che sono emerse dopo l’autopsia. Naya Rivera è morta per annegamento e sul documento è specificato che il decesso è avvenuto in pochi minuti.

Si legge, inoltre, che non sono risultate altre condizioni significative che possono aver contribuito alla morte. Tutte le ipotesi sono state confermate da questo documento ufficiale.


Naya Rivera è scomparsa il 9 Luglio, mentre era insieme al figlio Josey, di 4 anni, al lago Piru.

Aveva noleggiato una barca e voleva fare una gita insieme al suo bambino, per una giornata insieme. Dopo tre ore è scaduto il tempo di noleggio della barca, quindi quelli dello staff sono andati a cercarla. Hanno trovato la barca con a bordo il piccolo Josey, addormentato e con il giubbotto di salvataggio addosso. Il 13 Luglio è stato ritrovato il corpo dell’attrice ed è stato spiegato che la donna ha usato tutte le energie per far salire il figlio sulla barca ed evitare che fosse trascinato dalla corrente.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.