×

C’è posta per te, Lisa: “Mi ha provocato attacchi di panico”

Condividi su Facebook

Tra i protagonisti della terza puntata di C'è posta per te Lisa, che da un po' di tempo non ha più contatti con il padre. Ecco cosa è successo.

Maria De Filippi è tornata in onda sabato 23 gennaio 2021 con la terza puntata della nuova edizione di C’è posta per te, con la conduttrice che, come al solito, è riuscita a regalare al proprio pubblico tante storie emozionanti.

Tra i protagonisti della puntata Lisa, che da un po’ di tempo non ha più contatti con il padre. Ecco cosa è successo.

La storia di Lisa

Nel corso della terza puntata di C’è posta per te, Maria De Filippi ha parlato della storia di Lisa. Quest’ultima non ha più contatti con il padre Salvatore, a quanto pare causa di Graziella, la seconda moglie. Stando a quanto raccontato da Lisa, quando era piccola, la donna imponeva “un’educazione troppo severa“.

Ad esempio le dava sberle se non riusciva a leggere le parole, affermando di farlo per il suo bene, in quanto voleva educarla a dovere.

Quando dalla relazione tra il padre e Graziella è nata una figlia, però, la bambina veniva trattata benissimo. Una situazione che a quanto pare non sarebbe cambiata con il trascorrere degli anni. Ad un certo punto decide di cercare sua madre su Facebook e quando lo rivela al padre, l’uomo e Graziella non rispondono.

La sorella, dal suo canto, le manda un messaggio definendola un’ingrata. Lisa inizia a soffrire di attacchi di panico e scopre che molto probabilmente sono una conseguenza del modo in cui è stata educata. Da un po’ di tempo, inoltre, non ha più contatti con il padre e per questo ha deciso di chiedere l’aiuto di C’è posta per te.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da C’è Posta Per Te (@cepostaperteufficiale)

La replica di Graziella

Salvatore e Graziella hanno accettato l’invito, con Lisa che subito dopo l’apertura della busta ha dichiarato: “Papà mi manca tutto di te. Tu per me sei un punto di riferimento. Se ho preso la decisione di non sentirci più è solo per rendere la tua anzianità più tranquilla. Non trovavo logico che dovevamo sentirci di nascosto. Non ci saremmo mai visti. Per questo ho preso la decisione di non sentirci, ma non ho mai smesso di pensarti. Sento la tua mancanza, sei il mio punto di riferimento. A te Graziella non devo chiedere scusa di niente. Io non ho fatto niente di male. Io volevo solo sapere perché sei stata severa con me. Sapevi che stavo facendo un percorso terapeutico e mi sarebbe servito sapere”.

Graziella a quel punto ha replicato: “Ti ha detto perché se n’è andata nel 2006? Ha detto che aveva un ragazzo? Uno? Ne ha dimenticato qualcuno. Se a mia figlia ho preso un appartamento per l’università, a Lisa abbiamo pagato due scuole per parrucchiera, le abbiamo comprato la porta del bagno che è costata 2500 euro, quanto la macchina data all’altra figlia. L’abbiamo aiutata”. Ma non solo, ha raccontato che in un’occasione Lisa avrebbe detto: “Ti do una corda e impiccati“, con Lisa che ha negato. Graziella nega anche di essere la causa degli attacchi di panico di Lisa, “Non nego però di essere stata un po’ dura con lei“. Alla fine, dopo essersi chiarite, decidono di aprire la busta.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da C’è Posta Per Te (@cepostaperteufficiale)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora