×

Londra, “evasore” in fuga bloccato coi genitali in metro

Disavventura a Londra per un giovane che cercava di non pagare il biglietto della metropolitana: è rimasto incastrato coi genitali nelle barriere.

L'episodio a Londra
Un momento della vicenda

Il singolare ma di fatto inquietante episodio è avvenuto al Covent Garden di Londra, dove un giovane stava a quanto pare tentato di saltare i cancelli della stazione della metropolitana, evitando di pagare – in gergo si chiamano “fare-dodgers” -, ma è rimasto incastrato con i genitali nelle barriere.

Momento drammatico

Sentendolo urlare dal dolore, mentre alcuni amici cercavano di calmarlo, in molti si sono radunati attorno a lui e qualcuno ha avvisato i membri del personale della metropolitana di Londra e la polizia, che sono riusciti a liberarlo tra gli applausi della gente.

Poliziotti aiutano l'uomo

Poliziotto aiuta l'uomo

In seguito il malcapitato è stato portato in salvo. Qualcuno, non a torto, ha parlato di karma, di destino beffardo, vista l’azione disonesta che stava compiendo l’uomo che si è trovato coinvolto in questa brutta ed imbarazzante avventura, che può suscitare ilarità ma fino ad un certo punto.

La gratitudine dell’uomo

Riconoscenza

Prima di essere portato via, il protagonista della vicenda è stato visto girarsi per abbracciare i membri dello staff e la polizia che l’hanno aiutato. Non c’è da dubitare che l’esperienza gli sia servita e che non cercherà più di eludere i controlli della metropolitana ed evitare di pagare, memore di certe spiacevoli e pericolose conseguenze.

Immagini sul web

Le immagini e i video del momento, immortalato da qualche addetto alla metropolitana che, indignato da quanto il giovane voleva fare, non è riuscito ha “solidarizzare” con lui per la situazione in cui ha finito per trovarsi, postati per la prima volta su Facbook, stanno facendo il giro del web.

Si vedono ufficiali di polizia che sostengono il malcapitato per le gambe e cercano di tranquillizzarlo, ma altri ironizzano e gridano: “Prendete un po’ di burro e imburratelo!”. Se non altro l’episodio ha avuto, come abbiamo detto, un lieto fine. L’esortazione data anche dai media che, con un pizzico di ironia, è ovviamente quella di pagare sempre quando è doveroso farlo.

Controlli severi per chi non paga il biglietto

Controlli metropolitana

Dal 2015 a Londra sono aumentati i controlli per chi non paga il biglietto in metropolitana o viaggia senza biglietto valido: si rischia una multa salata e la “punizione” più bizzarra, annunciava ironicamente un cartello alla stazione di Canonbury, sarebbe stata raccontare al colpevole il finale della celeberrima saga cinematografica Star Wars”, di cui molti dipendenti della London Underground sono notoriamente grandi fans – in quel periodo stava per uscire il film “Star Wars: il risveglio della Forza”, proprio quella che hanno deciso di usare con gli “evasori” gli addetti del TfL (Transport for London) -. Certamente, però, sarebbe meglio una multa anche salata, per non parlare di sapere come finisce “Guerre Stellari”, piuttosto che trovarsi nelle condizioni del giovane di cui sopra.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche