> > Lutto nel mondo del ciclismo, è morto Lieuwe Westra la "Bestia"

Lutto nel mondo del ciclismo, è morto Lieuwe Westra la "Bestia"

Lieuwe Westra

Era soprannominato così perché aveva una pedalata potentissima e caparbia, lutto nel mondo del ciclismo, è morto Lieuwe Westra: la "Bestia"

Grave lutto nel mondo del ciclismo, è morto Lieuwe Westra la “Bestia”, l’uomo che aiutò Vincenzo Nibali al Tour de France 2014 è spirato all’età di 40 anni.

Lieuwe Westra, di origini olandesi, era ormai un ex ciclista che lavorava per Astana e Vacansoleil-DMC. L’atleta è morto sabato pomeriggio all’età di 40 anni.

Morto Lieuwe Westra, la “Bestia”

Da quanto si apprende la notizia della morte di Westra è arrivata via social con un annuncio che su Twitter rimandava al suo soprannome: “L’ex ciclista ha lottato contro se stesso negli ultimi anni e ha perso. Riposa in pace, Bestia”.

Westra aveva interrotto bruscamente la sua carriera nel 2017, non onorando un contratto appena firmato con il belga Continental Pro Wanty-Groupe Gobert. L’agenzia olandese ANP spiega che “aveva confidato dopo una caduta precedente di soffrire di depressione dovuta in particolare a un fallimento sentimentale mentre si interrogava sulla sua carriera di ciclista”.

Una pedalata potente e caparbia

Soprannominato la “Bestia”, nome che porta la sua biografia, per via del suo stile potentissimo e della sua caparbietà, Westra si era notevolmente distinto come compagno di squadra esemplare.

Lo aveva fatto per un episodio che ha a che fare con l’Italia: aveva lanciato l’italiano Vincenzo Nibali verso la vittoria al Tour de France nel 2014. L’olandese, due volte campione nazionale a cronometro, aveva anche vinto tappe alla Parigi-Nizza (2012), al Tour of California (2013) e al Tour of Catalonia e al Criterium du Dauphiné (2014).