×

Madre morta proteggendo il figlio di 4 anni dall’attacco brutale di un cane

Madre morta proteggendo il figlio di 4 anni dall’attacco brutale di un cane che l'aveva ferita in maniera tanto grave da farle perdere le braccia

Heather Pingel

Epilogo tragico di un dramma avvenuto lo scorso 8 dicembre negli Usa, con una madre morta proteggendo il figlio di 4 anni dall’attacco brutale del cane di casa, un pitbull. Non una madre coraggiosa, semplicemente una madre, perché tutte la madri sono coraggiose come leonesse se qualcuno o qualcosa tocca i loro figli.

Madre morta proteggendo il figlio: Heather come una leonessa contro il pitbull di casa

La tragedia è avvenuta a Bowler, nel Wisconsin, dove la 35enne madre di due figli Heather Pingel era stata ridotta in fin di vita dal molosso che teneva in casa da un po’. I media locali spiegano che quando gli agenti della polizia erano arrivati nell’abitazione della Pingel l’avevano trovata agonizzante in un lago di sangue. 

Arriva il compagno, scopre che la sua donna e madre è morta proteggendo il figlio e uccide il cane in giardino

Il cane era stato invece già trascinato fuori dal compagno della vittima che era sopraggiunto ed aveva dato l’allarme dopo aver trovato quel macello e ucciso con un colpo di pistola, non prima di aver ferito anche l’uomo. Ma cosa era successo? Gli agenti hanno ricostruito l’accaduto: all’improvviso il pitbull aveva azzannato ad una gamba il figlio di 4 anni di Heather e lo aveva fatto rotolare giù dalle scale, poi aveva fatto per avventarsi di nuovo sul bambino urlante a terra. 

Entrambe le braccia amputate alla madre ridotta in agonia e poi morta proteggendo il figlio da un pitbull

A quel punto era intervenuta Heather che per difendere il figlio era stata ridotta a sua volta in fin di vita. Le ferite che la 35enne aveva riportato erano state talmente gravi che una volta portata in ospedale le erano state amputate entrambe le braccia. Purtroppo e dopo una settimana e un giorno di agonia la donna è spirata.

Contents.media
Ultima ora