×

Maltempo: Boeing costretto a rientrare a Malpensa dopo una tempesta di grandine

Un Boeing 777-31H di Emirates partito da Malpensa e diretto a New York ha dovuto fare marcia indietro dopo essere stato investito dalla grandine.

Boeing 777-31H di Emirates

Un Boeing 777-31H di Emirates, partito da Milano Malpensa nel pomeriggio di martedì 13 luglio e diretto a New York, è stato costretto a tornare nell’aeroporto dal quale era appena decollato a causa del maltempo.

Boeing costretto a rientrare a Malpensa a causa grandine: una tempesta si è abbattuta sull’aereo

Il volo EK205 ha cominciato a salire in direzione nord-ovest, ma, una volta trovatosi sopra il Lago d’Orta, ha dovuto chiedere di rientrare nell’aeroporto di Milano Malpensa a causa di una tempesta di grandine.

Il Boeing 777-31H è sceso rapidamente, poi i piloti hanno tentato due atterraggi. Il primo, mancato, è stato sulla 17L, la pista sinistra presa da nord, mentre il secondo sulla 35L, la pista sinistra presa da sud.

L’aereo ha fatto un lungo giro, sorvolando anche le cittadine di Vigevano (in provincia di Pavia) e Abbiategrasso (nella città metropolitana di Milano), ed è riuscito ad atterrare verso le ore 18, 90 minuti circa dopo il decollo.

Non si registrano feriti a bordo e l’aereo è riuscito ad atterrare senza ulteriori problemi.

Boeing costretto a rientrare a Malpensa a causa grandine: maltempo su diverse regioni

Nella giornata di martedì 13 luglio dei grossi cumulonembi hanno creato delle violente grandinate in Piemonte, ma non solo.

La grandine si è vista anche in Valle d’Aosta e in Lombardia.

Boeing costretto a rientrare a Malpensa a causa grandine: Milano in allerta per il maltempo

L’ondata di maltempo abbattutasi sul Nord Italia ha fatto scattare l’allerta meteo in diverse regioni. In Lombardia particolare attenzione su Milano, dove alla pioggia si aggiunge il forte vento. A diramare l’allerta è stato proprio Palazzo Marino con questo comunicato: “Per la giornata di martedì sono previste condizioni meteo perturbate sulla Lombardia.

In particolare, sul nodo idraulico di Milano il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha emanato un’allerta gialla per rischio idrogeologico e arancione per rischio temporali di forte intensità. Le condizioni perturbate sono previste fin dal mattino e proseguiranno per tutta la giornata, l’attenuazione sarà a partire dalle prime ore di mercoledì 14 luglio. Il Comune di Milano è pronto ad attivare i monitoraggi della situazione per verificare la necessità di interventi“.

Leggi anche: Ladispoli, due bimbe rischiano di annegare: salvate dalla campionessa di karate Federica Riccardi

Leggi anche: Stop delle grandi navi a Venezia, ministro Franceschini: “Giornata importante”

Contents.media
Ultima ora