×

Mascherina obbligatoria anche all’aperto dal 6 dicembre al 15 gennaio: la richiesta dei sindaci

"Mascherina obbligatoria all'aperto fino al 15 gennaio": lo chiedono i sindaci al Governo per proteggere i cittadini durante i maggiori assembramenti.

mascherina obbligatoria all'aperto

Con il super green pass il Governo cerca di contenere la diffusione del Covid-19, che con il Natale alle porte e la stagione invernale ormai avviata torna a far sentire i suoi effetti (a cui si unisce la paura per una nuova variante).

La quarta ondata è già iniziata: dopo le difficoltà incontrate dal Regno Unito, la situazione appare critica in Olanda, Germania e Paesi dell’Est Europa. In Italia lo scenario risulta al momento sotto controllo, ma il numero dei contagi e il tasso di positività sono in aumento, proprio come i ricoveri ospedalieri. Il clima natalizio comincia a farsi sentire e serve garantire agli italiani festività serene, dopo un 2020 all’insegna di chiusure e restrizioni.

Per questo motivo, proprio quando lo shopping per Natale potrebbe farsi più intenso, i sindaci chiedono al Governo di introdurre nuovamente l’obbligo di mascherina all’aperto. Lo ha fatto sapere Antonio Decaro.

Decaro, mascherina obbligatoria all’aperto

Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente Anci, ha comunicato la richiesta che i sindaci hanno espresso al Governo, per tutelare la salute dei propri cittadini in giorni in cui gli assembramenti potrebbero aumentare per via dello shopping natalizio.

Infatti, ha dichiarato: “I sindaci hanno chiesto al Governo, l’ho fatto io a nome dei sindaci qualche giorno fa in cabina di regia, di valutare l’opportunità di rendere obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto su tutto il territorio nazionale dal 6 dicembre al 15 gennaio. Sono i giorni del Natale dove per lo shopping, per la voglia giustamente di stare insieme e di fare comunità, nelle nostre città c’è maggiore possibilità di assembramento.

Mascherina obbligatoria all’aperto, Decaro: “Serve un provvedimento generale e uniforme”

Il sindaco di Bari ha fatto sapere di aver “suggerito al ministro Speranza di inserire nell’ultimo provvedimento l’obbligo di mascherina all’aperto”.

Quindi ha precisato: “Possiamo disporlo noi, con ordinanze per zone specifiche. Qualche sindaco, pochi per ora, lo stanno prevedendo. Ma un provvedimento generale e uniforme valido per tutto il Paese verrebbe percepito come più forte e sarebbe molto più semplice da controllare. Insomma, sarebbe più efficace“.

Mascherina obbligatoria all’aperto, le limitazioni già imposte in alcuni comuni

I sindaci hanno espresso la volontà di introdurre l’obbligo di mascherina anche all’aperto e non solo negli spazi chiusi, in vista dei numerosi assembramenti natalizi. In alcune città le limitazioni sono già in vigore.

Succede a Milano, dove la mascherina è obbligatoria tra le vie del centro, ma anche a Napoli, dove il sindaco Manfredi vuole garantire ingressi contingentati nelle strade dei Decumani, almeno nel periodo natalizio.

A Venezia Luigi Brugnaro ha disposto l’obbligo di mascherina all’aperto nelle vie del centro storico, in particolare in caso di fiere, mercatini ed eventi natalizi. Decisione analoga a Padova, dove le mascherine saranno obbligatorie in tutto il centro storico dal 26 novembre al 31 dicembre, come stabilito dal sindaco Sergio Giordani.

Contents.media
Ultima ora