×

Microfono d’ oro 2015, premi alle radio piu’ascoltate della capitale

default featured image 3 1200x900 768x576

 

Il 9 giugno 2015 sono state premiate le radio più ascoltate della capitale, tanti i VIP presenti all’ evento, al Palnet di Roma; evento presentato da Fabrizio Pacifici e Claudia Conte. Tra i premiati Emilio Giordani, protagonista notturno di RadioRadio By Night, eclettico e sempre innovativo nel suo programma radiofonico Emilio Giordani ha raccontato cm’ è vivere la radio di notte da un punto di vista diverso più profondo e personale ” C’ è tanta gente che soffre di solitudine o comunque attraversa dei momenti difficili, la notte per tante persone è il momento dei perché dove le sofferenze attutite il giorno vengono a galla, a volte può essere anche duro addormentarsi e riuscire a riposare, ascoltare la radio talk di notte ma anche di giorno è sicuramente terapeutico aiuta a distrarre”.

Emilio Giordani fa un plauso a tutte le radio e a chi

1 / 6
FB IMG 14338679917221
1 / 6
FB IMG 14338679917221
image6
image4
image5
FB IMG 1433867886565
20150605 193314 3

come lui dietro ad un microfono riesce a portare un sorriso anche per pochi attimi agli ascoltatori. Premiata anche Georgia Viero, la bella e brava conduttrice, è ai microfoni di Radio Bimbo, una realtà radiofonica totalmente dedicata al mondo dell’ infanzia. Georgia ci racconta i cambiamenti e le novità del programma Radio Bimbo: “Un programma che si occupa a 360 gradi dei bambini, ma anche delle famiglie in quanto vengono interpellate figure strettamente legate al mondo dell’ infanzia, come ad esempio pediatri, dentisti e professionisti vari.

Facciamo anche l’ oroscopo personalizzato per i bambini, un programma molto ampio! L’ anno scorso eravamo sulle frequenze di RadioRadio, quest’ anno è stato sperimentato un contatto diretto col pubblico in un parco giochi: presso l’ Oasi Park di Roma, e trasmettendo sul web su www.radiobimbo.it, quindi su piattaforma online h 24. Trasmettiamo musica dei cartonianimati anni 80′ 90′ e di oggi in modo tale che noi adulti torniamo un po bambini e i bambini di oggi possano divertirsi”.

Contents.media
Ultima ora