×

Morta la moglie di Dodi Battaglia, l’ex Pooh: “Un dolore straziante”

Ha lottato contro un tumore al cervello e dopo una lunga malattia si è spenta la moglie di Dodi Battaglia. I due erano sposati dal 2011.

morta moglie Dodi Battaglia
morta moglie Dodi Battaglia

È morta la moglie di Dodi Battaglia. Con “straziante dolore” l’ex Pooh ha annunciato la triste perdita della moglie, deceduta dopo una lunga malattia.

Morta la moglie di Dodi Battaglia

Paola Toeschi, che dal 2011 era sposata con l’ex chitarrista dei Pooh e dal quale ha avuto una bambina, si è spenta prematuramente dopo anni di battaglie contro una malattia che non le ha lasciato scampo, nonostante il suo attaccamento alla vita e la sua forza fossero incontenibili.

La donna aveva affrontato un tumore al cervello, raccontando la sua personalissima esperienza in un libro intitolato: “Più forte del male. Con la fede ho vinto il tumore”. Con le sue parole ha condiviso dolori e sacrifici, raccontando di avere sconfitto la malattia che l’ha colpita e “sfidata”. Una lotta dalla quale “è uscita più forte di prima, grazie all’affetto dei suoi cari e alla fede”, come si legge nella presentazione.

Profondo e viscerale il tremendo dolore che sta vivendo Dodi Battaglia. Lui stesso ha comunicato a fan, amici, conoscenti e appassionati di musica la triste perdita della moglie Paola. Lo ha fatto con un post condiviso su tutti i suoi social.

Morta la moglie di Dodi Battaglia, le parole del chitarrista

Un altro drammatico lutto in casa Pooh. Dopo la dolorosa perdita di Stefano D’Orazio, il batterista della band, Dodi Battaglia, resta senza la donna che da anni aveva al suo fianco.

“È con straziante dolore che vi comunico che questa mattina mia moglie Paola ci ha lasciati dopo una lunga malattia“, sono le parole scritte sui social dal chitarrista.

Morta la moglie di Dodi Battaglia, la malattia

In un’intervista al quotidiano La Stampa, Paola Toeschi aveva confidato lo sconforto provato quando è insorta la malattia. “Fino alla sera prima stavo bene, il mattino dopo la crisi e la diagnosi: tumore al cervello.

Il mondo ti cade addosso”, erano state le sue parole.

Quindi aveva raccontato: “Pensavo a mia figlia, che era piccolina e sarebbe rimasta sola, e mi chiedevo perché fosse capitato a me”. In quel momento che si è rafforzata la sua fede, fino a intraprendere il pellegrinaggio a Medjugorje: “Ci sono andata la prima volta nel giugno del 2013, non so cosa mi sia successo. So però che da quel momento ho iniziato ad avere una gioia intensa, quel luogo mi ha trasmesso un’energia enorme”.

Contents.media
Ultima ora