×

Morto Marco Ferracuti, addio all’ex consigliere comunale ed imprenditore marchigiano

Morto Marco Ferracuti, addio all’ex consigliere comunale ed imprenditore marchigiano che nella notte di domenica è stato vittima di un'emorragia cerebrale

Marco Ferracuti

A Matelica, in provincia di Macerata, è morto il 50enne Marco Ferracuti e la comunità intera dice addio anche attraverso i social network all’ex consigliere comunale ed imprenditore marchigiano. Una comunità che è rimasta molto scossa dalla notizia del decesso di un uomo molto impegnato nel sociale e dai modi garbati.

Ad uccidere Ferracuti sarebbe stata, secondo i media locali, una emorragia cerebrale

Morto l’imprenditore Marco Ferracuti: il malore a casa nella notte di domenica

L’imprenditore ha accusato il malore improvviso che non gli ha dato scampo nella notte fra domenica 4 e lunedì 5 dicembre. Marco Ferracuti era sposato e padre di tre figli ed era una persona molto nota nella comunità per il suo carattere mite ed amante del dialogo ed al tempo stesso per il suo fortissimo impegno sociale. 

L’impegno sociale dell’imprenditore Marco Ferracuti, morto a 50 anni

Era stato attivo nel Comitato dei Genitori ed aveva tentato l’avventura del servizio nella Cosa Pubblica alle amministrative con la lista “Per Matelica”, tanto da essere stato consigliere comunale e componente della Fondazione Enrico Mattei. Marco lascia la moglie Sara e i figli Lorenzo, Elena e Achille, oltre al padre Oscar e alla sorella Annalisa. 

Il cordoglio su Facebook per Marco Ferracuti, imprenditore ed amministratore morto troppo presto

E dalla lista “avversaria” di Matelica Futura arriva un leale e commosso post di cordoglio su Facebook:  “Sconcertati e addolorati per l’improvvisa scomparsa di Marco Ferracuti con cui, pur con visioni a volte diverse, abbiamo spesso collaborato insieme per il bene della nostra città”.

E ancora: “Città a cui lui ha dato molto nella molteplicità dei suoi impegni sociali e politici; siamo vicini ai suoi cari nell’esprimere le più sentite condoglianze”.

Contents.media
Ultima ora