New York, il profilo dell'attentatore di Manhattan: un 27enne del Bangladesh
New York, il profilo dell’attentatore di Manhattan: un 27enne del Bangladesh
Cronaca

New York, il profilo dell’attentatore di Manhattan: un 27enne del Bangladesh

New York

Akayed Ullah, è questo il nome dell'attentatore di New York, ritenuto responsabile di aver fatto esplodere un ordigno a Port Authority

Akayed Ullah, è questo il nome dell’attentatore di New York, ritenuto responsabile di aver fatto esplodere un ordigno a Port Authority, la stazione centrale dei bus collocala tra la quarantaduesima strada e l’Ottava Avenue, nei pressi di Times Square. Si tratta di un uomo di ventisette anni, originario del Bangladesh e residente a Brooklyn. Il giovane è stato fermato dalla polizia subito dopo l’esplosione della bomba. L’attentatore avrebbe inoltre inneggiato all’Isis.

Attentato New York

Un uomo di ventisette anni, originario del Bangladesh e che attualmente era residente a Brooklyn. E’ questo il profilo di Akayed Ullah, il ragazzo fermato dalla polizia in quanto ritenuto responsabile dell’esplosione di un ordigno a Port Authority, ovvero la stazione centrale dei bus di New York. Il luogo in cui è avvenuto l’attentato è collocato tra la quarantaduesima strada e l’Ottava Avenue, non troppo lontano da Times Square. L’attentatore è rimasto ferito nello scoppio accidentale di un “tubo-bomba”. Nel corso dell’esplosione , secondo quanto è stato riferito, l’uomo avrebbe inneggiato all’Isis.

Secondo quanto dichiarato dal capo della polizia di New York, James O’Neill, il ventisettenne in questo momento si trova ricoverato all’Ospedale di Bellevue.

Nel momento in cui è stato arrestato, sempre secondo le ultime informazioni raccolte, Ullah aveva addosso una sorta di tubo-bomba, che è esploso accidentalmente mentre l’uomo si trovava su una banchina della metropolitana di New York. L’attentato è avvenuto intorno alle ore 7.30 ora americana, almeno secondo quanto è stato riportato da una fonte ufficiale alla Associated Press. Sembra inoltre che l’uomo portasse l’ordigno, un tubo metallico e delle batterie, sotto la propria giacca, fissato con dell’adesivo. Secondo quanto dichiarato dal sindaco di New York, Bill De Blasio, nei paraggi non sono stati ritrovati altri ordigni e non ci sarebbero nemmeno altri complici.

I tweet di paura

Si torna a respirare la pesante aria di paura in quel di New York, a causa dell’attentato terroristico avvenuto alla stazione di Port Authority, dove un uomo di ventisette anni (poi arrestato) ha fatto esplodere un ordigno rudimentale.

Tante le testimonianze arrivate, che descrivono al meglio quei terribili attimi di paura e di tensione. Tanti messaggi sono apparsi sui diversi social network, soprattutto su twitter. Alcune persone che non erano sul posto hanno chiesto cosa fosse successo di preciso. Una ragazza risponde affermando che stava uscendo dalla stazione stazione di Port Authority, quando poi la Guardia Nazionale l’ha invitata a correre via.

New York

Altri invece si sono limitati a dire che c’è stata una esplosione alla stazione dei bus di Manhattan e per questo motivo le linee A,C ed E sono state evacuate per evitare qualsiasi tipo di rischio. Infine, c’è stato anche chi ha cominciato a parlare di un ferito e di un sospetto che è stato arrestato dalla polizia, in quanto ritenuto responsabile dell’attentato.

New York

New York

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Apple iPhone 6s Plus 32GB Grigio - Grey
439 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora