×

Nuovo litigio tra i Gallagher: le canzoni di Noel sono un plagio Oasis!

default featured image 3 1200x900 768x576
oasis pausa discografica

La guerra dei Gallagher capitolo 50. Non si fermano i litigi tra Noel e Liam, fratelli coltelli degli ex Oasis, nonostante le strade si siano da un pezzo separate. Invece di piangere sulle ceneri di una delle band più fortunate del panorama musicale o di concentrarsi sui nuovi progetti, continuano a piovere commenti al vetriolo e frecciatine più simili a coltellate.

Riassunto delle puntate precedenti: Dopo ombrelli rotti sulle rispettive teste, camerini sfasciati, camere d’albergo distrutte, risse nei pub, sbronze notturne, nipoti abbandonate sulla fonte battesimale, insulti alle rispettive compagne, offese alla altrui virilità e denigrazione del talento dell’altro, Liam e Noel Gallagher decidono di “uccidere” gli Oasis (che dopo il successo in Inghilterra ed Europa cominciavano a riscuotere consensi anche oltreoceano) e di prendere strade separate.

Noel prepara un disco solista di cui non si conosce ancora l’uscita e Liam fonda i Beady Eye pronti ad uscire con l’album “Different gear, still speading” il prossimo 28 Febbraio. Occhio che non vede, cuore che non duole e invece no!

Liam ha accusato il fratello di Plagio facendo intendere che le canzoni utilizzate nel prossimo album da solista appartenessero in realtà agli scarti dell’ultimo album degli Oasis risalente al 2008.

Le parole, sobrie e contenute, in pieno Gallagher’s Style sono state: “Ho sentito il suo nuovo disco perché ho fottutamente cantato su almeno metà di esso. Quando ero in America per “Dig Out Your Soul” lui ha tenuto da parte delle cose togliendole da quel disco perché ovviamente sapeva di voler fare un album solista. Può dire tutte le stronzate che vuole. Lui sa. La gente sa. E io so”.


Perdonate i toni e le figure retoriche utilizzate ma trattasi di virgolettato.

Come concludere questo pezzo? Quale commento aggiungere alla vicenda? Facciamo così, premettendo che saranno pure affari loro, tiro in ballo una nuova dichiarazione e faccio parlare Sir Elton John che, esprimendosi sulla vicenda, ha forse dimenticato il suo status da baronetto: “Sono delle teste di ca**o!”

Contents.media
Ultima ora