×

Ocean Viking soccorre 236 migranti al largo della Libia: a bordo 114 minori non accompagnati

La nave Ocean Viking ha soccorso 236 migranti al largo della Libia: a bordo di due gommoni, erano presenti 114 minori non accompagnati.

Ocean Viking

La nave Ocean Viking, afferente alla Ong SOS Mediterranee, è riuscita a trarre in salvo 236 migranti, alla deriva nelle acque del Mar Mediterraneo.

Il fortunato soccorso ha impegnato la Ocean Viking a pochi giorni di distanza dal tragico naufragio che ha provocato la morte di oltre un centinaio di migranti, al largo della Libia, e ha indignato l’Ong e altre associazioni a causa del mancato intervento delle autorità competenti.

Ocean Viking, 236 migranti soccorsi al largo della Libia

La Ong SOS Mediterranee è riuscita a salvare la vita di 236 migranti, dispersi nel Mar Mediterraneo, attraverso il tempestivo intervento della sua nave Ocean Viking. I 236 migranti soccorsi erano ripartiti su due differenti gommoni sovraffollati e dalle condizioni estremamente precarie: tra le oltre duecento persone tratte in salvo, inoltre, erano presenti 114 minori non accompagnati, un neonato e sette donne.

La notizia del salvataggio è stata diramata, tramite il suo account Twitter ufficiale, dalla stessa Ong SOS Mediterranee che ha dichiarato quanto segue: “Oggi la Ocean Viking ha soccorso 236 persone a bordo di 2 gommoni sovraffollati in acque internazionali, a 32 NM da Zawiyah, in Libia.

Diversi sopravvissuti erano deboli e disidratati ed ora si stanno riprendendo. Alcune donne hanno subito ustioni da carburante e inalato del fumo”.

Ocean Viking, migranti: la segnalazione di Alarm Phone

L’episodio è stato commentato dall’agenzia Dire che, dopo aver conferito con la Ong SOS Mediterranee, ha spiegato che l’intervento della nave Ocean Viking è stato reso possibile grazie alla segnalazione ricevuta da parte di Alarm Phone. Alle ore 06:00 della mattina di martedì 27 aprile, infatti, il network telefonico civile ha inviato alla nave una richiesta disalvataggio.

Le operazioni di soccorso destinate a recuperare i soggetti presenti a bordo dei due gommoni sono cominciate verso le ore 09:00 e si sono concluse circa tre ore più tardi, intorno alle 12:00.

L’agenzia Dire, inoltre, ha rivelato che la Ong ha potuto rapidamente appurare quanto segue: “Molti sopravvissuti erano deboli, disidratati e soffrivano di mal di testa e vertigini. Ora si stanno riprendendo. Molte delle donne soffrono di ustioni da carburante e hanno insalato gas di scarico, soffrendo in conseguenza di vertigini, nausea e mal di testa”.

Ocean Viking, migranti: 114 minori non accompagnati

Fonti interne alla Ong SOS Mediterranee e all’equipaggio della Ocean Viking, infine, si sono espresse in merito alle condizioni e alle età di alcuni passeggeri imbarcati sui gommoni. A questo proposito, è stato ribadito che “tra i sopravvissuti ci sono 114 minori non accompagnati, 7 donne e un neonato”.

La maggior parte dei 236 migranti, poi, “proviene da paesi dell’Africa occidentale” mentre il “salvataggio è avvenuto in acque internazionali a 32 miglia nautiche al largo delle coste libiche”.

Contents.media
Ultima ora