×

Giornata mondiale del sonno: cos’è e i metodi per dormire meglio

Che cos'è la Giornata mondiale del sonno? Vediamo insieme quand'è la Giornata mondiale del sonno e quali sono i metodi per dormire meglio.

Giornata mondiale del sonno.
Giornata mondiale del sonno: cos'è e i metodi per dormire meglio.

Secondo uno studio effettuato dall’EURODAP (Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico), il 45% della popolazione soffre di insonnia acuta o transitoria, mentre oltre 9 milioni di italiani soffrono di insonnia cronica. Dallo studio è emerso anche che 7 Italiani su 10 manifestano disturbi legati al sonno; 4 su 10 hanno spesso difficoltà ad addormentarsi; 3 su 10 si svegliano diverse volte durante la notte; mentre 2 su 10 si svegliano prima del suono della sveglia. Per prendere maggior coscienza di questi disturbi è stata istituita la Giornata Mondiale del Sonno.

Giornata mondiale del sonno

Quando parliamo di “Giornata Mondiale del Sonno“, intendiamo un evento annuale organizzato a partire dal 2008 dalla WASM (World Association of Sleep Medicine). Quest’anno la Giornata Mondiale del Sonno si festeggia oggi, 15 marzo 2019, e lo scopo di questo evento sarà quello di analizzare le problematiche legate ai disturbi del sonno, scoprirne le cure e celebrare i benefici di un sonno salutare.

Nella giornata del 15 marzo, si andranno ad analizzare, poi, gli aspetti sociali e la prevenzione dei disturbi del sonno.

Durante la Giornata Mondiale del Sonno, la WASM cercherà di incentivare la conoscenza delle problematiche che legate al sonno: una comprensione più approfondita significa, spesso, una miglior prevenzione mirata a ridurre l’impatto della problematica delle dissonnie. Si ipotizza, infatti, che questi disturbi, peraltro globalmente estesi, possano minacciare la qualità della vita e la salute del 45% della popolazione mondiale.

Da diversi anni la Giornata Mondiale del Sonno è stata uno dei trend di Twitter. Tramite il suo account @SrBachchan, l’attore indiano Amitabh Bachchan nel 2017 ha parlato di questo evento con un seguito di oltre 25 milioni di utenti.

Grazie al tweet dell’attore, migliaia di persone in tutto il mondo hanno iniziato a twittare pensieri riguardanti questa giornata. Il fenomeno virale non ha riguardato solo su Twitter: anche altri social come Facebook e Instagram hanno avuto tantissimi post riguardanti questa giornata.

Durante la Giornata Mondiale del Sonno 2018 è stato stimato che la deprivazione di sonno venga a costare oltre 400 miliardi di dollari all’anno agli USA, 138 miliardi di dollari al Giappone, 60 miliardi di dollari alla Germania, 50 miliardi di dollari nel Regno Unito e 21 miliardi di dollari annua in Canada. Dal 2008, ogni anno la Giornata Mondiale del Sonno si tiene il venerdì antecedente all’Equinozio di Primavera. La prima Giornata Mondiale del Sonno è stata celebrata il 14 marzo 2008 con tantissimi eventi anche on-line.

Giornata mondiale del sonno: come dormire bene

Vediamo ora quali sono i consigli degli esperti per dormire bene.

ANGOLO DI PARADISO: per riuscire ad avere un angolo di Paradiso nella camera da letto gli esperti consigliano di posizionare una scenografica vasca da bagno.

In questo modo, la camera da letto diventerà subito un ambiente molto più intimo dove cercare pace e relax. Per rendere l’atmosfera perfetta, poi, si consiglia di scegliere tessuti naturali, un caldo legno per il pavimento e delle tonalità neutre.

COLORI FREDDI: per donare vero relax in camera da letto si consiglia di preferire tonalità che vanno dal viola al blu o dal turchese al verde. Da diversi studi, infatti, è emerso che coloro che dormono meglio e si svegliano felici hanno preferito una stanza dai colori freddi.

PAESAGGIO IN CASA: se si abita in contesti immersi nel verde è possibile scegliere di eliminare totalmente le tende, permettendo al paesaggio di entrare nella stanza. L’interno inizia a fondersi con l’esterno, creando ogni giorno un risveglio magico.

TANTA LUCE: per il nostro benessere psicofisico è molto importante avere una stanza luminosa che deve essere sempre calda e soffusa. Si consiglia quindi di scegliere tendaggi dai tessuti lievi per riuscire a garantire la privacy giusta e, allo stesso tempo, consentire il passaggio dei raggi solari: bisogna, infatti, preferire la luce indiretta a quella artificiale per non disturbare il riposo e non stancare lo sguardo.

VERDE IN CAMERA: in molti casi, viene consigliato di disporre delle piante in camera per creare un ambiente rilassato e riuscire così a prevenire l’insonnia. Le piante durante la notte possono consumare ossigeno, andando a produrre anidride carbonica (in quantità comunque molto bassa). Inoltre, piante come la Zamioculcas e la Sansevieria apportano notevoli benefici, perché durante le ore notturne vanno ad assorbire l’anidride carbonica.

Il miglior rimedio per l’apnea notturna

Quando dormire diventa difficile a causa di problemi legati alle cavità nasali, gli esperti consigliano di utilizzare dei particolari tutori. Noi vi segnaliamo il migliore a detta di esperti e clienti che lo hanno provato: DormiRelax. Prodotto dalla’azienda Naturale Fit, è un dilatatore nasale che permette di non russare e riuscire ad avere un riposo ristoratore senza più risvegli notturni. DormiRelax è un dilatatore ideato e prodotto in Italia, secondo tecnologie all’avanguardia e con un filtro antibatterico per proteggere le vie respiratorie da infiammazioni e irritazioni.

DormiRelax permette di:

  • Prevenire le apnee notturne.
  • Dormire tranquillamente.
  • Proteggere le vie respiratorie con il filtro antibatterico.
  • Smettere di russare già dalla prima notte.

Per ulteriori informazioni, è sufficiente cliccare qui o sulla seguente immagine.

dormirelax provalo adesso

DormiRelax è un prodotto esclusivo ed originale che si può acquistare esclusivamente tramite sito ufficiale. Il prodotto originale, infatti, non è disponibile presso altri siti, come Amazon, e neppure in negozi fisici, supermercati o parafarmacie. Il prezzo è di 39€. Basterà collegarsi, compilare il modulo e attendere l’arrivo del pacco. Il pagamento si potrà effettuare in contrassegno e la spedizione del prodotto è totalmente gratuita.

Vediamo ora alcune delle numerose recensioni positive presenti sul sito ufficiale.

“Fantastico. Non mi sembrava vero. Ho comprato DormiRelax per il mio compagno e finalmente sono tornata a dormire” (Maria, 29 anni).

“Finalmente sono tornato a riposare bene durante la notte. DormiRelax? Lo consiglio a tutti” (Alessandra, 32 anni).

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Leggi anche