×

Allergie primaverili: sintomi, cosa mangiare e i rimedi naturali

Ogni anno l'allergia vi accompagna per tutta la primavera? Vediamo insieme i sintomi, cosa mangiare e i rimedi naturali per le allergie primaverili.

Allergie primaverili.
Allergie primaverili: sintomi, cosa mangiare e i rimedi naturali.

Secondo uno studio effettuato dall’Università di Southampton, le cause delle nostre allergie andrebbero ricercate a livello epigenetico, essendoci un legame tra alcune malattie allergiche e la stagione di nascita. Uno studio sulle allergie è stato effettuato anche dai ricercatori dell’Università di Marburgo (Germania) e dell’Università di Aarhus (Danimarca), che sono riusciti a scoprire un nuovo anticorpo che trae origine dai lama e che potrebbe riuscire a bloccare le reazioni allergiche, tra cui addirittura lo shock anafilattico. In questo articolo vedremo quali sono i sintomi delle allergie primaverili e alcuni rimedi del tutto naturali per combatterla, a partire dall’alimentazione.

Allergie primaverili: sintomi

Quando parliamo di “Allergie Primaverili” (conosciute anche come “Pollinosi”, “Raffreddore da Fieno”, oppure “Rinite Allergica”), intendiamo delle condizioni molto diffuse, che colpiscono i soggetti sensibili a determinati allergeni (es: pollini).

Il boom delle allergie si verifica durante la primavera, periodo durante il quale avviene la fioritura delle piante che vengono coinvolte nel processo immunitario (es: graminacee).

Solitamente, l’allergia ai pollini inizia a manifestarsi tramite un complesso di sintomi clinici (bronchiali, oculari e nasali) che si presentano con una periodicità stagionale (principalmente in primavera e autunno). I sintomi della Pollinosi vanno a comprendere l’asma bronchiale e la rinite allergica, che si associano sia dal punto di vista patogenetico, che da quello clinico. Diversi studi hanno dimostrato come la rinite e l’asma siano delle espressioni cliniche di un processo flogistico unico a carico delle vie respiratorie (bronchi e naso) con comuni meccanismi fisiopatologici.

In Italia possiamo distinguere diverse allergie ai pollini, in base al periodo di comparsa:

PRECOCI, PRE-PRIMAVERILI: si correlano alla presenza di pianta con una fioritura che va da dicembre a maggio e alle pollinosi emergenti.

PRIMAVERILI-ESTIVE: sono le allergie più comuni e si verificano a causa della sensibilizzazione verso le piante che hanno una fioritura che va da aprile a settembre.

ESTIVO-AUTUNNALI: queste allergie sono più rare e vengono provocate dalle piante che presentano una fioritura nei mesi che vanno da agosto a settembre.

Si possono verificare dei sintomi nasali e manifestazioni a carico degli occhi.

Andiamo ora ad analizzare nello specifico i diversi sintomi delle allergie primaverili.

SINTOMI A LIVELLO DEGLI OCCHI (congiuntivite allergica):

  • Fotofobia (fastidio nei confronti della luce).
  • Lacrimazione profusa.
  • Prurito alle congiuntive (edema e arrossamento).

SINTOMI A LIVELLO NASALE:

  • Congestione nasale (perenne sensazione di naso chiuso).
  • Prurito in corrispondenza del palato e del naso.
  • Riduzione dell’olfatto.
  • Secrezione abbondante e di colore chiaro.
  • Starnuti ripetuti.

SINTOMI RESPIRATORI (rinite allergica):

  • Crisi di tipo asmatico.
  • Difficoltà respiratoria e costrizione toracica.
  • Sibili intratoracici.
  • Tosse secca e stizzosa.

ALTRI SINTOMI:

  • Bruciore al palato e della gola.
  • Cefalea frontale (frequente).
  • Difficoltà di concentrazione.
  • Disturbi della deglutizione.
  • Gonfiore e prurito della mucosa oro-labiale.
  • Manifestazioni cutanee (dermatite e orticaria) o a carico di altri organi interni (casi rari).
  • Sensazione di stanchezza.
  • Senso di malessere generale.

Nei soggetti che sono allergici ai pollini si può anche sviluppare la sindrome orale allergica che inizia a comparire dopo l’ingestione di alcuni alimenti (es: frutta e verdura).

Solitamente, i sintomi oculo-respiratori iniziano prima della comparsa delle reazioni crociate con determinati alimenti. La causa si lega alla “parentela” botanica tra i pollini e alcune famiglie vegetali. La reattività crociata si manifesta a causa della proteina allergenica che diventa un pan-allergene.

Allergie primaverili: cosa mangiare

Vediamo ora nello specifico quali sono gli alimenti da assumere durante il periodo delle allergie primaverili.

AGLIO: è ricco di allicina e quercetina, due composti biottivi che hanno forti proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

ARANCE: contengono vitamina C ed esperidina che servono a combattere i sintomi della Pollinosi, perché vanno a ridurre i livelli di istamina, quando si trova in circolo all’interno dell’organismo.

CIPOLLE: sono ottime perché contengono la quercentina, un forte antiossidante con proprietà antistaminiche. La cipolla rossa di Tropea contiene maggiori quantità di quercentina, rispetto alle altre varietà di cipolla.

CURCUMA: la curcumina, che si trova, come dice il nome, all’interno della curcuma, è un antiossidante dalle forti proprietà antinfiammatorie.

NOCI: contengono grassi polinsaturi vegetali e proteine che sono un’ottima fonte di vitamina E e magnesio. Questi micronutrienti contrastano i sintomi dell’allergia e rappresentano una forte fonte di magnesio.

OLIO DI SEMI DI LINO: contiene acidi grassi Omega 3, molto utili per contrastare l’infiammazione e rafforzare le difese immunitarie.

PREZZEMOLO: contiene vitamina C e quercentina, due micronutrienti che possono alleviare i sintomi dell’allergia.

SARDINE: contengono acidi grassi essenziali omega-3 che sono importantissimi per riuscire a spegnere i processi infiammatori dell’allergia.

SGOMBRO: contiene tantissimi acidi grassi essenziali omega-3 che hanno sull’organismo una forte azione antiossidante e antinfiammatoria.

YOGURT: è ricco di fermenti lattici, riduce i sintomi delle allergie primaverili e serve a rafforzare le difese immunitarie.

Il miglior rimedio naturale

In commercio ci sono moltissimi prodotti che possono aiutare i soggetti che soffrono di allergie primaverili a liberare il naso chiuso. Tra questi, il miglior rimedio del tutto naturale, a detta di esperti del settore e persone che l’hanno provato, è OK Respira, un integratore alimentare della linea Benessere Italiano che, senza controindicazioni, combattere i sintomi dell’allergia che colpiscono le vie respiratorie, liberando il naso.

Secondo il parere degli esperti del settore e delle persone che, dopo averne sperimentato i benefici, raccomandano questo prodotto, OkRespira è il miglior rimedio naturale per l’allergia, combattendone i fastidiosi sintomi e ristabilendo il normale flusso respiratorio.

Per chi fosse interessato, maggiori informazioni sono disponibili cliccando qui o sulla seguente immagine.

OK RESPIRA.

Gli ingredienti di OK Respira sono:

  • RIBES NERO: protegge la nostra salute e il benessere generale della gola e del naso.
  • ROSA CANINA E ROSMARINO: prevengono l’insorgere di infiammazioni, grazie alle loro proprietà antiossidanti.
  • MAGNOLIA: favorisce lo scambio d’aria tra i bronchi perché protegge i nostri polmoni.

Essendo composto interamente di prodotti naturali, non presenta particolari controindicazioni, salvo il caso di intolleranze agli ingredienti utilizzati sopra citati.

OK Respira è un prodotto esclusivo, consigliato da moltissimi specialisti; per questo motivo, è possibile ottenere il prodotto originale soltanto collegandosi al sito ufficiale. Per completare l’acquisto, è necessario compilare il modulo con i propri dati, che verranno trattati nel rispetto della privacy. OK Respira sarà consegnato gratuitamente all’indirizzo pattuito, in quanto le spese di spedizione sono sostenute dall’azienda fornitrice. È possibile scegliere di pagare tramite contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna, oltre che tramite carta di credito o Paypal.

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Caricamento...

Leggi anche