×

Olesya Rostova, l’avvocato: “Le chiederò cosa ricorda dell’infanzia”

L'avvocato di Piera Maggio incontrerà per la pria volta Olesya Rostova: le farà alcune domande per capire se possa davvero essere Denise Pipitone.

Olesya Rostova avvocato Piera Maggio

Martedì 6 aprile sarà la giornata decisiva per scoprire definitivamente se Olesya Rostova, la ragazza russa che sta cercando la sua famiglia, possa essere Denise Pipitone: l’avvocato di Piera Maggio incontrerà la giovane e le farà alcune domande per ricostruire la sua infanzia.

L’avvocato della Maggio incontra Olesya Rostova

Il faccia a faccia avverrà in diretta tv sull’emittente russa Primo Canale durante la trasmissione Lasciali parlare. La stessa a cui Olesya si era appellata per ritrovare la madre. “A lei farò alcune domande per ricostruire la sua infanzia. Insieme ai risultati scientifici che avremo, le risposte della giovane ci aiuteranno a capire se si tratta di Denise o meno“, ha spiegato il legale di Piera Maggio Giacomo Frazzitta.

In particolare, ha continuato, se ricorda i momenti antecedenti all’ingresso in orfanotrofio per capire se le persone che l’hanno tenuta segregata fossero dei rom.

L’incontro avrà luogo in videocollegamento: la Rostova sarà presente in studio mentre l’avvocato sarà collegato da Marsala. Si tratterà del primo confronto diretto: “Al momento non abbiamo ancora avuto la possibilità di un contatto con la giovane e martedì sarà la prima volta che questo avverrà“.

Il tutto in concomitanza con i risultati del gruppo sanguigno, che dovrebbero arrivare anch’essi martedì.

Soltanto se i gruppi di Olesya e Denise dovessero essere compatibili si procederà con le analisi del Dna come fatto con la donna russa che per prima aveva reclamato la maternità. In questo caso le analisi avevano dato esito negativo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora