> > Omicidio suicidio a Caserta: 44enne uccide la madre e si toglie la vita

Omicidio suicidio a Caserta: 44enne uccide la madre e si toglie la vita

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i Carabinieri

Tragedia familiare a Vairano Patenora: uccide la madre e si toglie la vita: la donna era gravemente malata da tempo e il figlio la accudiva in casa

Omicidio suicidio a Caserta dove nella tarda mattinata di oggi, 22 novembre, un 44 uccide la madre e si toglie la vita.

Secondo quanto riferito dai media Antonio Di Muccio ha sparato a sua madre Florinda Cappelli e poi ha rivolto l’arma su di sé. Teatro della duplice tragedia il piccolo centro di Vairano Patenora, nell’alta provincia di Caserta. 

Uccide la madre e si toglie la vita

I carabinieri della compagnia di Capua intervenuti sul posto hanno ricostruito la dinamica del fatto di sangue: il 44enne avrebbe prima ucciso la madre, 69enne e malata da tempo, pare con un colpo di pistola e subito dopo ha puntato l’arma verso se stesso con la volontà di togliersi la vita.

Tutto è successo in via Greci, in una terribile tragedia che si è conclusa con Antonio Di Muccio che si è esploso un  colpo di arma da fuoco all’altezza della tempia

L’arrivo di un parente dopo lo sparo

Secondo quanto si apprende un parente è accorso nell’abitazione dopo aver udito lo sparo ed ha trovato in casa i due corpi “immersi in un lago di sangue”. I  carabinieri della territoriale ed il colleghi della compagnia stanno cercando di ricostruire la drammatica vicenda familiare.

Pare che al momento dell’arrivo del parente Antonio fosse ancora vivo ma già agonizzante. Inutili i soccorsi del 118 allertati con immediatezza.