×

Penalizzazioni: nuovo terremoto in Lega Pro

default featured image 3 1200x900 768x576

Lega Pro

Diciannove squadre: più di un girone.

Per trentacinque punti complessivi. E’ un autentico terremoto quello che si è abbattuto sulla Lega Pro, Prima e Seconda Divisione. La Commissione Disciplinare ha infatti emesso quelli che, si spera, rimarranno gli ultimi giudizi dell’anno in merito alle penalizzazioni da scontare nell’attuale campionato. Che, si badi bene, non riguardano questa volta stipendi o trattenute non rispettate bensì vere e proprie irregolarità in sede di iscrizione.

Per questo le protagoniste in negativo sono anche società insospettabili: solo cinque squadre infatti sono recidive e sommano a queste altre penalizzazioni già ricevute nei mesi scorsi, negli altri quattordici casi si tratta dei primi “meno” dell’anno.

Basti pensare che sono coinvolte ben due capolista, Gubbio e Latina, ma pure immediate inseguitrici delle prime della classe, come Spezia, Feralpi e Trapani, con ovvie conseguenze sulle classifiche. Per Cavese e Villacidrese, invece, piove sul bagnato: con rispettivamente il punto ed i cinque di oggi il conto totale delle penalità da scontare sale a sette punti per i metelliani ed a dieci per i sardi. Questo il dettaglio delle penalizzazioni, ricordando che il caso della Pro Patria verrà analizzato il 3 febbraio: ma qui, più che una penalizzazione, è in ballo la sopravvivenza stessa del club.

Prima Divisione, Girone A: un punto per Alessandria, Como, Gubbio, Pergocrema e Spezia.

Girone B: un punto per Cavese e Foggia

Seconda Divisione, Girone A: un punto per Valenzana e Virtus Entella; due per Feralpi Salò e Tritium; tre per il Canavese; quattro per il Savona.
Girone B: due punti per il Fano; tre per la Sangiovannese; cinque per la Villacidrese.
Girone C: un punto per Melfi e Trapani; due per il Latina.

Contents.media
Ultima ora