Perché le pinne del pesce rosso diventano nere?
Perché le pinne del pesce rosso diventano nere?
Animali

Perché le pinne del pesce rosso diventano nere?

pesce rosso

Un pesce rosso può cambiare colore per molti motivi, non sempre fisiologici. Ecco le cause più comuni.

I pesci rossi sono animali domestici molto comuni e molto amati, soprattutto dai bambini. Un pesce è l’ideale per chi è affascinato dagli acquari, pur non avendo conoscenze approfondite in materia. I pesci possono presentarsi in una varietà infinita di colori, tra i più diffusi ci sono bianco, argento, arancio e nero. I pesci rossi, i più famosi, invece, possono essere tutti di un colore o avere macchie casuali su tutto il corpo, comprese le pinne. Questi colori possono cambiare nel corso della vita del pesce. Ma perché i colori tipici del pesce rosso possono cambiare? Scopriamolo.

I colori del pesce rosso

I pesci rossi hanno diversi tipi di cellule della pelle che ne determinano la colorazione. Quelle che hanno la colorazione nera sono chiamate melanofore e contengono la melanina, un pigmento scuro. Un pesce rosso collocato in un ambiente buio, come un acquario posto di fronte a uno sfondo scuro in un contesto molto roccioso, produce più melanina con le sue melanofore, sviluppando pinne nere o altre macchie nere sul corpo.

Questo cambiamento è una reazione naturale e non nociva per i pesci.

Bruciature da ammoniaca

Non sempre, però, il cambiamento di colore è fisiologico. Alcune macchie nere sulle pinne di un pesce rosso o sul suo corpo possono essere un segno di livelli eccessivi di ammoniaca nell’acqua. Gli scarti del pesce e gli alimenti non consumati sono fonti tipiche di ammoniaca che, a livelli troppo alti, può bruciare la pelle del pesce. L’effetto che si manifesta è quello di un semplice cambiamento di colore. Attenti, però: la pelle diventa di colore marrone scuro o nero solo quando inizia la fase di guarigione. Le macchie nere, dunque, non appaiono se i livelli di ammoniaca sono costantemente alti, in quanto la pelle non ha la possibilità di iniziare il recupero.

Malattia dei punti neri

La malattia dei punti neri si verifica raramente negli acquari di casa, mentre è più comune negli stagni. Questo perché i pesci prendono la malattia dagli escrementi degli uccelli, i quali possono contenere le uova di un parassita che scava nella pelle del pesce e ne causa lo scolorimento.

I pesci sani e adulti, non vengono solitamente colpiti. Raramente, la malattia può essere trasmessa dalle lumache d’acqua poste nell’acquario. Il trattamento consiste nel rimuovere le lumache dall’acquario, rompendo il ciclo vitale del parassita.

Cura del pesce rosso

Acquistate l’acquario più grande che potete permettervi. Anche se molti proprietari tengono i pesci rossi dentro le bocce, non sono di certo la loro casa ideale. Una grande superficie fornisce più ossigeno ai vostri animali. La temperatura dell’acqua deve essere stabile, quindi non mettete il vostro acquario alla luce solare diretta. Sostituite circa un terzo dell’acqua della vasca ogni 3 o 4 settimane. Lasciate l’acqua dolce a riposo per 3 o 4 giorni in modo che il cloro possa evaporare e raggiungere la stessa temperatura del serbatoio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Large Rosso Scarlatto Co
22.5 €
Compra ora