Libia, 100 migranti salvati: nel tweet Toninelli sbaglia informazioni
Politica

Libia, 100 migranti salvati: nel tweet Toninelli sbaglia informazioni

Danilo Toninelli

Il ministro Danilo Toninelli ha assicurato di aver seguito "con attenzione" il salvataggio dei 100 migranti, ma sbaglia una serie di informazioni.

Ennesima gaffe di Danilo Toninelli. Il ministro dei Trasporti aggiorna sul salvataggio dei 100 migranti avvistati su un gommone al largo delle coste libiche, ma fornisce informazioni non corrette. Il governo è costretto quindi a puntualizzare.

Toninelli sbaglia il tweet

Nella serata di domenica 20 gennaio 2019 Danilo Toninelli scrive su Twitter: “Guardia Costiera libica salva 140 migranti, ora c’è un terzo gommone con 100 a bordo su cui Tripoli si sta muovendo. Sto seguendo la vicenda: i trafficanti di esseri umani non l’avranno vinta. I barconi non devono più partire e solo un’UE unita per stabilizzare la Libia può impedirlo”.

Dopo ore dopo il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture aggiorna sulla situazione, scrivendo: “La nave Sierra Leone, sotto coordinamento libico, sta iniziando a prendere a bordo i 100 migranti dal gommone. Tutto si svolge secondo le convenzioni internazionali, i naufraghi andranno a Tripoli. Seguo con attenzione, nella speranza che l’operazione si concluda senza problemi”.

Le precisazioni del governo

Tweet che però ha suscitato una serie di polemiche, tanto che a stretto giro Palazzo Chigi è stato costretto a precisare alcuni dettagli, come riporta Tpi.it.

Il governo ha puntualizzato infatti che le operazioni di soccorso per conto della Guardia costiera libica sono state portate avanti dal cargo Lady Sharm. Sierra Leone non è dunque il nome della nave, ma il paese che ha inviato il mercantile.

Infine, viene chiarito che i migranti “verranno portati in salvo nel porto di Misurata” e non in quello di Tripoli, come annunciato da Danilo Toninelli. Sui social però c’è chi ha continuare a criticare il ministro, con chi fa notare che con il ritorno dei migranti in Libia questi rischiano di finire in quelle prigioni dove le convenzioni internazionali spesso non vengono rispettate, come ha più volte denunciato Human Rights Watch e Amnesty International.

Il monito alla Francia

Nella mattinata di lunedì 21 gennaio 2019 Toninelli cerca di smorzare gli animi assicurando, sempre via Twitter: “Tutti salvi i 100 migranti recuperati ieri da un gommone. Rispettati i trattati internazionali. – e aggiunge – L’Italia sta sostenendo la Libia con mezzi e addestramento.

Ora i Paesi Ue, Francia su tutti, collaborino a stabilizzare il continente africano”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail