×

Saviano attacca Fontana: “La Lombardia si è dimostrata la meno preparata”

Dopo la critica al sistema della Lombardia, Saviano torna ad attaccare Fontana e rivela come la Regione abbia registrato un fallimento.

saviano fontana
saviano fontana

“Il sistema Lombardia è un fallimento”: con questi termini si è espresso Roberto Saviano contro Attilio Fontana durante la trasmissione Circo Massimo. Lo scrittore aveva già suscitato scalpore per la critica contro il sistema sanitario lombardo e aveva ricevuto anche la replica di Salvini.

Di nuovo, però, Saviano torna a ribadire come “la sanità lombarda ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare. Fontana probabilmente è stato uno strumento dei grandi potentati privati che gestiscono la sanità lombarda e non solo. La Lega si è vantata per anni di aver costruito la migliore sanità d’Europa, e tutto questo in gran parte si è dimostrato falso”.

Saviano attacca Fontana sul sistema Lombardia

Il modello sanitario della Lombardia, secondo Saviano, viene studiato dagli altri Stati europei “per non imitarlo in realtà”. Lo scrittore, infatti, ritiene che la Regione maggiormente colpita dal virus si sia rivelata anche la meno preparata. Tutto questo ha dimostrato come il sistema Lombardia si a”fallito”: di qui l’attacco di Roberto Saviano ad Attilio Fontana, per una gestione “terribile dell’emergenza”.

L’attacco dello scrittore prosegue delineando quelli che si sono rivelati gli errori del sistema lombardo: “i responsabili dei comportamenti più assurdi come ricoverare malati dentro le case di cura, sono ancora lì, con il rischio di inquinare le prove – ha attaccato ancora -.

E l’incredibile ritardo della zona rossa; cambiare continuamente comunicazione”.

Passando poi a commentare la possibile riapertura della Lombardia il 4 maggio secondo il piano previsto da Fontana, Saviano ribadisce: “La riapertura così come promossa o consigliata è una senza dubbio una follia“, rimarca.

Contents.media
Ultima ora