×

Fontana sfida il governo: “Dal 4 maggio aprono alberghi e studi professionali”

Fontana sfida il governo e allenta alcune restrizioni: dal 4 maggio possono riprendere le loro attività anche gli alberghi e gli studi professionali.

fontana sfida governo
fontana sfida governo

Caos tra governo e Regioni: dopo l’ordinanza della Calabria che anticipa la riapertura – dal 30 aprile – di attività come ristoranti e bar, anche Attilio Fontana sfida il governo. La Lombardia, dal 4 maggio, toglie tutte le restrizioni: via libera, quindi, anche agli alberghi e agli studi professionali.

Nonostante Conte – nell’informativa tenuta in Parlamento – abbia ribadito come le misure meno restrittive a livello regionale siano illegittime, i governatori sono in rivolta.

Fontana sfida il governo sulle restrizioni

Una fase 2 considerata da molti insufficiente e timida: per questo motivo molti governatori hanno deciso di aprire le maglie nelle loro Regioni e allentare le misure restrittive. Emblematico il caso calabrese, dove dal 30 aprile riaprono bar e ristoranti, ma anche il caso lombardo. Attilio Fontana sfida il governo e annuncia che dal 4 maggio potranno riprendere le attività anche gli alberghi, i mercati per i generi alimentari e gli studi professionali.

Il governatore è intervenuto ai microfoni di 7Gold spiegando: “Noi non proporremo ordinanze che vadano ad allargare quanto previsto dal Dpcm, ma elimineremo le restrizioni poste“. A tale scopo, prosegue il governatore, “allargheremo nel senso di rinunciare a tutte le nostre limitazioni”.

I cittadini lombardi, secondo Fontana, hanno dimostrato grande senso di responsabilità nel rispettare le prescrizioni e dunque ripone nei loro confronti molta fiducia. Per quanto riguarda i centri estivi, però, “partiremo appena avremo il via libera del governo”, ha spiegato Fontana ricordando che la Regione ha fatto “una serie di proposte al Governo”. “Inizialmente – ha ricordato ancora Fontana – l’ISS aveva detto di no e ci hanno bloccato con le iniziative, adesso sembra che ci sia stata un’apertura”.

Regole uguali per tutti

In un’intervista per La Stampa, Attilio Fontana chiedeva al governo regole di riapertura uguali per tutti: “Bisogna investire sulla responsabilità dei singoli lasciando da parte i codici Ateco che differenziano le diverse categorie merceologiche – ha spiegato il governatore lombardo –. Servono regole precise e uguali per tutti, poi chi sarà in grado di rispettare queste norme aprirà, chi invece non lo farà rimarrà chiuso”. Fontana ha comunque precisato di essere favorevole alla ripresa– in sicurezza – delle messe e celebrazioni religiose, mentre mantiene il no categorico al gioco d’azzardo.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
4 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ezio
30 Aprile 2020 16:32

I governanti della lombardia dovrebbero solo rispettare le direttive visti i danni e i casini fatti in questi mesi

carlotttta sgracco zooo
30 Aprile 2020 17:16

i governanti della Lombardia a casa…..

sporcamp, maullixio, e giacy in calunnia
1 Maggio 2020 00:25

fontana inadeguato al governo, lo fanno di proposito per gettare il paese nel caos e poi addossare le colpe a conte…..e danno in pasto al virus migliaia di cittadini innocenti e ignari….

Lello Milucci
1 Maggio 2020 12:01

La situazione non è risolta. Mi chiedo in quale nazione c’è chi può e sa indicare la strada giusta per rialzarsi da questo sprofondamento? La soluzione concreta non c’è ancora. Dunque, perché ostinarsi ad andare contro le proposte del governo? Il governo dovrebbe proporre: vuoi aprire? Vuoi uscire? Firma un autocertificazione che ti assumi tutte le responsabilità perché il governo ti protegge e tu vuoi stupidamente rifiutare l’aiuto che il governo propone chiedendoti di restare a casa perché il vaccino non c’è ancora…… Vorrei vedere quanti lo firmerebbero.


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora