×

Conte al Tg5: “Venerdì mi aspetto indice Rt a 1”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto in qualità ospite al Tg5 per un'intervista esclusiva che ha avuto inizio alle ore 20.

conte palestre piscine 768x512

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà a breve ospite del Tg5 per un’intervista esclusiva che dovrebbe avere inizio intorno alle ore 20. L’annuncio dell’intervento del premier sulle reti Mediaset è stato dato sui suoi canali social ufficiali, anche se non è ancora chiaro su cosa verterà la conversazione.

C’è da aspettarsi tuttavia che Conte si soffermi sul prossimo Dpcm attualmente allo studio da parte del governo, e che dovrebbe entrare in vigore dal 3 dicembre.

Intervista di Conte al Tg5

Alle ore 20, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto durante una breve intervista al Tg5. Molti i temi trattati come tra cui il voto all’accostamento di Bilancio o ancora al sostegno che ha dato il Cavaliere Berlusconi nel voto della manovra. Infine sul finire della intervista ha parlato di come sarà questo Natale in piena seconda ondata.

“Oggi è stato dato un bel segnale da parte di tutte le forze politiche che sono rappresentate in parlamento anche tutte le forze di opposizione hanno votato hanno votato il sì sulle linee programmatiche anticipate dal governo.

Per quanto riguarda le prossime misure di sostegno all’intesa dei cittadini con apertura alle particolare attenzione alle partite iva e agli autonomi. Non ha rischiato Conte perché le forze di maggioranza sono salde. Non ha rischiato neppure il cavaliere Berlusconi. Bisogna riconoscergli il merito con Forza Italia di avere avuto questa apertura al dialogo questo apporto costruttivo anche le altre forze di opposizione hanno convenuto con questa posizione è molto importante è un segnale bello per tutto il Paese”.

Conte si è inoltre espresso anche sulla scala dell’Rt che si aspetta possa scendere a 1: “Domani è una giornata importante: mi aspetto un RT che è arrivato all’1, sarebbe un segnale importante della riduzione del contagio. E mi aspetto anche che molte regioni che ora sono rosse diventino arancioni o gialle. Sarebbe un bel segnale”.

Sul dialogo che si è venuto a creare tra la maggioranza e l’opposizione Conte ha mandato un messaggio positivo: “Guardi io sono ben lieto di questa giornata perché nell’ultimo passaggio ufficiale mio in parlamento aveva dichiarato al tavolo di confronto di opposizione da parte del governo sarebbe stato aperto in qualsiasi momento nel rispetto dei ruolo ciascuno deve fare la sua parte. La maggioranza deve continuare a sostenere il governo. Le forze dell’opposizione devono contribuire in modo critico rispetto a quelle che sono le iniziative del Governo. Però se ci fosse questo contributo critico pur nella distinzione dei ruoli sarebbe un bene per tutto il Paese soprattutto in questo periodo così drammatico”.

Conte: Sarà un Natale diverso

Sul finire dell’Intervista Conte ha parlato di come potrà essere il Natale in questo periodo di Covid: “È necessario, non possiamo abbassare la guardia, gli italiani sono consapevoli che sarà un Natale diverso o ci esponiamo a una terza ondata a gennaio, con il rischio di un alto numero di decessi”.

Conte sulla morte di Maradona

Infine non sono mancate parole sulla morte del Pibe de Oro: “è una notizia che ha colpito molto anche me. Quando scompare un talento ineguagliabile, un genio del calcio che ha scritto pagine indelebili, è una mancanza per tutti. Maradona è stato anche un uomo che ha avuto attraverso il calcio un riscatto. Ricordo sempre una frase che ha pronunciato: ‘Ho sbagliato, ho commesso degli errori ma questo nulla toglie alla bellezza del calcio”.

Contents.media
Ultima ora