Previsioni meteo giovedì 5 aprile 2018 - Notizie.it
Previsioni meteo giovedì 5 aprile 2018
Meteo

Previsioni meteo giovedì 5 aprile 2018

Previsioni meteo giovedì 5 aprile 2018

Altra giornata all'insegna del tempo brutto. Nel cielo passeranno nuvole più o meno compatte su alcune zone porteranno anche piogge e temporali.

Previsioni meteo

La perturbazione che ha interessato l’Italia già da ieri ha portato in questo giovedì sole e nuvole. Le piogge saranno sparse su alcune regioni ma interesseranno in generale le tre aree geografiche. Continua quindi questa ondata di tempo brutto che sembra non voler lasciare il posto alla primavera e alle giornate di sole pieno. Le minime rimarranno stazionarie su quasi tutto il territorio mentre le massime in flessione. I venti saranno deboli ed i mari mossi. Vediamo ora nel particolare la situazione metereologica al Nord, Centro e Sud.

Il Nord

Sulle regioni occidentali la nuvolosità la mattina risulterà poco diffusa mentre sarà più compatta su tutto il resto del settentrione. Le precipitazioni risulteranno da sparse a diffuse ed avranno carattere di rovescio o temporale. Sui rilievi avranno carattere nevoso oltre i 1500 metri. Successivamente e gradualmente la situazione meteo andrà migliorando.

Il Centro

Il cielo sarà molto nuvoloso o coperto sulle zone peninsulari con la presenza di pioggia di rovesci e temporali.

Questa situazione sarà prevalente sul settore tirrenico ed appenninico. Partendo dal versante occidentale la situazione si attenuerà nel pomeriggio.

Il Sud e le Isole

La Sardegna avrà una giornata all’insegna del cielo poco nuvoloso e con ampi soleggiamenti. Sulle coste tirreniche peninsulari ci saranno degli addensamenti compatti con dei piovaschi associati. Cielo poco nuvoloso sul resto del meridione. Nel pomeriggio la nuvolosità si estenderà al settore Adriatico e a quello Ionico.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime aumenteranno sul Veneto, sulle regioni meridionali e sul Friuli Venezia Giulia. Diminuiranno sulla Sardegna e sull’Abruzzo. Su quest’ultima regione la diminuzione risulterà meno marcata. Rimarranno stazionarie sul resto del territorio. Le massime in rialzo sulla Sicilia orientale, al centro nord sul Piemonte e la Lombardia dove risulterà più marcato. In lieve flessione su tutto il resto del Paese. I venti deboli dai quadranti occidentali con dei locali rinforzi sugli appennini e sulla Sicilia e Sardegna. Durante il pomeriggio tenderanno a ruotare da sud sulla Puglia.

I mari da mossi a molto mossi quello Ligure, il Tirreno centrale nel settore ovest e lo stretto della Sicilia. Mossi saranno il mare ed il canale della Sardegna, il resto del Tirreno e la parte centro settentrionale dell’Adriatico. Poco mossi lo Ionio, il basso Adriatico ed il Tirreno sud orientale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche