×

Previsioni meteo lunedì 19 marzo 2018

La giornata ed anche la settimana inizieranno con nuvole su quasi tutto il territorio. Associati piogge, rovesci e temporali. Neve a bassa quota.

Previsioni meteo lunedì 19 marzo 2018

Previsioni meteo

Molte nuvole si presenteranno anche in apertura di questo lunedì. Le piogge saranno presenti durante il giorno su gran parte del territorio italiano. Rimarranno salvi ma solo parzialmente i versanti ionici. La neve la rivedremo a quote basse sulle zone alpine con la possibilità di presenza anche in pianura la mattina.

Il Nord

In questo inizio di settimana il cielo al Nord sarà molto nuvoloso o coperto con associate delle deboli precipitazioni. Sulla Liguria avranno carattere di rovescio o temporale mentre saranno nevose sulle aree alpine e prealpine centro orientali. Su queste zone la quota neve sarà intorno ai 500 metri mentre su quelle appenniniche dai 700 metri. La situazione meteo si attenuerà nel pomeriggio sul Triveneto e sulla zona centro meridionale del Piemonte.

Il Centro

Su queste regioni il maltempo sarà moderato con associate piogge, rovesci e temporali.

La zona più colpita sarà il versante tirrenico mentre la neve si avrà sui rilievi abruzzesi e marchigiani al di sopra dei 1200 metri. La quota neve scenderà nel pomeriggio su quelli marchigiani. Dalla tarda serata ci sarà un graduale miglioramento che partirà dal settore occidentale.

Il Sud e le Isole

Presenti addensamenti compatti che interesseranno le regioni tirreniche con la presenza di temporali. Sulla Sicilia i fenomeni temporaleschi risulteranno meno intensi. Sul resto del meridione ci sarà una estesa nuvolosità medio alta con associati piovaschi. La situazione andrà migliorando nelle ore pomeridiane.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime andranno in diminuzione sul triveneto e sulla Pianura Padana. Non ci saranno variazioni di rilievo sul resto delle regioni. Le massime avranno una decisa flessione sulle regioni adriatiche centro settentrionali, la Puglia garganica ed il Molise.

Flessione meno sensibile sulla Calabria e la Campania. Aumenteranno sulla Toscana nell’area nord ovest mentre rimarranno stazionarie sul resto del Paese. I venti occidentali sulla Sardegna da moderati a localmente forti. Sulla Sicilia, Campania, Calabria e Basilicata tirrenica da deboli a moderati. Presenti raffiche sulle zone appenniniche. Sulle regioni centrali e su quelle alpine deboli di direzione variabile. Sulla Pianura Padana dai quadranti orientali mentre da quelli settentrionali sulla Toscana. Per quanto riguarda i mari da agitati a molto agitati il mar di Sardegna e l’area centrale del Tirreno. Da molto mossi ad agitati il canale di Sardegna e la parte rimanente del Tirreno. Da mossi a molto mossi lo stretto di Sicilia, il mar Ligure e lo Ionio.

Poco mosso l’Adriatico.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche