×

Quando la realtà supera la fantascienza

default featured image 3 1200x900 768x576

gabini accoppiamenti 10x15 733x1023

The Atrocity Exhibition: tutto ciò che non va come dovrebbe andare, tutto ciò che da naturale sta deviando verso uno scenario grottesco. Alessandro Gabini espone la sua installazione alla Warehouse di Teramo, fino al 29 gennaio.

Al centro della Project Room s’innalza una struttura di cartone colorata in rosa evidenziatore: un uomo, o forse un robot, che sputa un flusso continuo d’inchiostro nero. L’installazione s’intitola Fontana ed è accompagnata da una traccia sonora costituita da versi di animali, suoni industriali e rumore di cibo masticato.

Il tutto si sposa perfettamente con la performance ideata da Gabini in cui egli mangia patatine fino alla nausea.

Di chiara ispirazione ballardiana sono i cinque disegni a china che mostrano scenari catastrofici disposti a spirale sul foglio bianco. Storia, accoppiamenti, religione, rapporto tra abitazioni e natura, catena alimentare i temi trattati con ironia da Gabini.

Contents.media
Ultima ora