×

Quirinale, Mattarella chiede un taglio allo stipendio e rinuncia a 60 mila euro

Come per il precedente mandato, Mattarella ha espressamente chiesto un taglio del suo stipendio di circa 60 mila euro.

Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiesto al Ministero dell’Economia e delle Finanze un taglio del suo assegno personale, stabilito per legge, in misura pari al trattamento pensionistico che riceve dall’Inps per i suoi anni da professore universitario.

La somma prevista, pari a 239.182 euro lordi all’anno, viene dunque ridotta di circa 60 mila euro portando il suo stipendio lordo percepito per il ruolo di Capo dello Stato a 179.835,84 euro.

Mattarella chiede taglio dello stipendio

Contestualmente, ha spiegato una nota del Quirinale, il Presidente ha confermato di rinunciare anche all’adeguamento dell’assegno personale all’indice dei prezzi al consumo (adeguamento Istat) che avrebbe comportato un aumento di circa 16 mila euro.

Infine, in base alle norme vigenti, Mattarella non percepisce né percepirà in futuro nemmeno il pagamento della pensione come ex parlamentare (vitalizio).

Mattarella chiede taglio dello stipendio per la seconda volta

Si tratta di scelte che il Capo dello Stato aveva già compiuto per il suo primo mandato e che ha scelto di rinnovare anche per questo secondo settennato dopo la recente rielezione a inquilino del Quirinale. La decisione, avanzata sotto forma di richiesta al Ministero competente, sarà necessariamente accettata.

Contents.media
Ultima ora