Rapina in banca: dipendenti minacciati e chiusi in bagno
Rapina in banca: dipendenti minacciati e chiusi in bagno
Milano

Rapina in banca: dipendenti minacciati e chiusi in bagno

rapina

Una banca Bpm a Milano ha subito una rapina da parte di tre uomini, che hanno chiuso i dipendenti nei bagni. La polizia è sulle tracce dei tre.

Rapinata a Milano la sede della Bpm di viale Accursio. I dipendenti sono stati minacciati e chiusi nei bagni dai rapinatori, tre uomini che sono scappati con 2000 euro in monetine.

Rapina in banca milanese

Ha subito una rapina, il 27 marzo 2018, la banca Bpm di viale Accursio a Milano. Secondo le prime ricostruzioni, tre uomini avrebbero fatto irruzione nella banca poco dopo le ore 9. Avevano i volti coperti ed erano armati di coltelli. Una volta entrati, il trio avrebbe minacciato i dipendenti e i clienti di non muoversi. Gli impiegati sarebbero stati poi chiusi nei bagni della filiale, mentre i criminali avrebbero cercato di aprire le cassaforti. La rapina è stata più breve del previsto: i tre si sono dovuti accontentare di 2000 euro in monetine presi da un cassetto, a causa dei caveau temporizzati dell’istituto di credito. Stando alle dichiarazioni di un testimone, i rapinatori sarebbero fuggiti da una scala antincendio di un palazzo dietro la Bpm.

La polizia è intervenuta tempestivamente e ha aperto le indagini per rintracciare i rapinatori.

Fortunatamente, non ci sono stati feriti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*