×

Reddito di Cittadinanza, 170mila disoccupati senza Green Pass: scoppia il caso

Reddito di Cittadinanza, 170mila disoccupati senza Green Pass: scoppia il caso nell'imminenza del "setaccio normativo" con l'obbligatorietà del 15 ottobre

Reddito di Cittadinanza e Green Pass: scoppia il caso

Reddito di Cittadinanza, scoppia un nuovo caso in vista del “setaccio normativo” del prossimo 15 ottobre, quando ogni lavoratore dovrà essere in possesso del Green Pass in punto di norma estesa: è quello dei 170 mila disoccupati che il Green Pass non ce l’hanno e che da un lato conservano il diritto-dovere di trovare un lavoro, dall’altro al lavoro indicato non potranno accedere se non si vaccinano

Quei 170mila disoccupati senza Green Pass che percepiscono il RdC

Come spiega il Messaggero il nuovo caso sta scoppiando sul milione e passa di percettori del Reddito di cittadinanza che deve trovare un lavoro e 170mila sarebbero senza Green Pass perché non ancora vaccinati. Il sunto è semplice ma solo in apparenza: quelli che hanno il RdC e che accetteranno un’offerta di impiego dopo il 15 ottobre, ma che poi non saranno in condizione di fornire la prestazione lavorativa non perderanno il diritto al sussidio legiferato dal M5S. 

Assenti ingiustificati i 170mila disoccupati senza Green Pass che troveranno lavoro

Tutto questo malgrado siano privi del certificato verde. Saranno assenti ingiustificati dal lavoro e senza stipendio come tutti, ma con un vuoto normativo in base al grado di considerazione della loro assenza. Qualche settimana fa e proprio sullo spinoso tema c’era stata la provocazione del presidente del Codacons Carlo Rienzi.

Decine di migliaia di disoccupati senza Green Pass e la provocazione del Codacons sul RdC

Quale? Quella cioè sul Reddito di Cittadinanza ed il Green Pass assieme, cioè consequenziali.

Rienzi parlò di “ricatto” ai lavoratori dipendenti e lanciò un paradosso: niente più reddito di cittadinanza a chi non avesse fatto il vaccino contro il covid.

Contents.media
Ultima ora