×

Russia, esplosione in un edificio: tre morti, tra cui una bambina

Esplosione in un edificio a Solidarnost, villaggio a sud di Mosca. Un condominio di due piani è parzialmente caduto e ci sono tre vittime.

Russia

Terribile esplosione in un edificio a Solidarnost, villaggio a Sud di Mosca, a causa di una fuga di gas. Un condominio di due piani è parzialmente caduto. Il bilancio è di tre vittime, tra cui una bambina di 11 anni. Sei persone sono rimaste ferite, cinque delle quali hanno avuto bisogno di un ricovero.

Russia, esplosione in un edificio: tre morti e 6 feriti

Una terribile tragedia ha colpito la Russia, per la seconda volta in pochi giorni. Nella giornata di ieri, sabato 11 settembre 2021, una fuga di gas ha causato una forte esplosione, che ha causato il crollo parziale di un condominio a due piani. Tutto è accaduto nelle prime ore della giornata, in un villaggio russo, come ha riportato Igor Artamonov, governatore della regione di Lipetsk.

L’esplosione ha fatto parzialmente crollare la palazzina di due piani, con un bilancio drammatico. Le vittime di quanto è accaduto sono tre, tra cui una bambina di 11 anni. Un video ha mostrato gravi danni strutturali all’edificio, che si trova a Solidarnost, un villaggio a 400 km a Sud di Mosca. I soccorritori si sono immediatamente recati sul luogo, per aiutare le persone coinvolte e rimuovere le macerie.

Russia, esplosione in un edificio: cinque persone ricoverate

La fuga di gas ha causato una forte esplosione nella parte centrale dell’edificio di due piani e ne ha causato il crollo. A rivelarlo il ramo regionale del comitato investigativo russo. Il bilancio è davvero drammatico. Purtroppo hanno perso la vita nell’esplosione e nel crollo tre persone. Tra queste una bambina di 11 anni. Altre sei persone sono rimaste ferite e cinque di loro hanno avuto bisogno di un ricovero in ospedale.

Lo ha rivelato Vasily Razmunov, capo del ministero locale delle emergenze.

Russia, esplosione in un edificio: aperto un procedimento penale

Gli investigatori hanno dichiarato di aver aperto un procedimento penale, sulla base del fatto che i servizi forniti non avevano soddisfatto i requisiti di sicurezza. Qualcosa non andava in quella palazzina, ma ora verranno effettuate tutte le indagini del caso. Le fuga di gas e le esplosioni sono abbastanza comuni e frequenti in Russia, per via dell’invecchiamento delle infrastrutture e a causa delle scarse norme di sicurezza. All’inizio di questa settimana è esploso un palazzo di nove piani e nel drammatico crollo sono morte due persone.

Contents.media
Ultima ora