×

Scoperta macchina che annulla i tremori del Parkinson: come funziona

La macchina rivoluzionaria che annulla i tremori del Parkinson: il trattamento elimina in maniera sostanziale gli spasmi attraverso ultrasuoni.

Scoperta macchina che annulla i tremori del Parkinson
Scoperta macchina che annulla i tremori del Parkinson

L’emergenza coronavirus ha dato uno stop alla ricerca medico-scientifica su molti versanti, come quello delle altre vaccinazioni. Per fortuna però, non tutto il comparto si è fermato. Un team di scienziati dell’Università dell’Aquila sta testando in questi giorni la MrgFUS (Trattamento con Ultrasuoni Focalizzati guidati dalla Risonanza Magnetica), una macchina che annulla i tremori causati dal Parkinson.

Il trattamento è sostanziale, immediato e sicuro e si basa su una tecnica mininvasiva di ablazione di una parte del cervello tramite ultrasuoni. È attualmente in corso un trial clinico per studiare i risultati del trattamento.

MrgFUS, la macchina che annulla i tremori del Parkinson

La MrgFus è una macchina per il trattamento del morbo di Parkinson e dei tremori essenziali. Il trattamento è sostanziale, immediato e sicuro, capace di ridurre i tremori attraverso una tecnica mininvasiva di ablazione del talamo attraverso ultrasuoni.

Un gruppo di scienziati dell’Università dell’Aquila sta conducendo un trial clinico per verificare l’efficacia del trattamento e mostrarne i risultati alla conferenza Radiological Society of North America (RSNA), attualmente in corso di svolgimento a Chicago, negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, mortalità per infarto triplicata: paura degli ospedali

Il trial clinico è stato condotto su 39 pazienti con età media di 64,5 anni, 18 affetti da tremori essenziali e 21 con morbo di Parkinson.

Tutti i pazienti soffrono di questa patologia da almeno dieci anni e in maniera debilitante. Dopo il trattamento il 95% dei pazienti ha ottenuto una notevole riduzione dei tremori, che si è mantenuta anche nel periodo successivo al trattamento.

MrgFUS: come funziona

Il nome completo della macchina è Trattamento con Ultrasuoni Focalizzati guidati dalla Risonanza Magnetica. Come suggerisce il nome, il trattamento avviene tramite ultrasuoni, mirati a una specifica parte del cervello. In questo caso le onde magnetiche sono rivolte al talamo, la porzione di cervello associata ai tremori del Parkinson. Il macchinario è in grado di eliminare quella parte in maniera non invasiva, e quindi ben tollerata dai pazienti.

Rispetto a un trattamento che prevede interventi chirurgici, e quindi maggiori rischi, l’uso di questa macchina consente meno rischi e un ricovero più breve. I risultati, inoltre, sono immediati e capaci di migliorare nettamente la qualità della vita del paziente.

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marcello
29 Aprile 2020 15:02

Comunque questa è una notizia vecchia di almeno un anno; se la state riciclando solo per guadagnare accessi lo trovo di cattivo gusto. Saluti.


Contatti:
Sheila Khan

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora