Sandra Milo critica Virginia Raffaele: "Imitazione volgare"
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Sandra Milo critica Virginia Raffaele: “Imitazione volgare”
Lifestyle

Sandra Milo critica Virginia Raffaele: “Imitazione volgare”

Virginia Raffaele e la vera Sandra Milo

Sandra Milo, non ha apprezzato una sua imitazione da parte di Virginia Raffaele. L’attrice che amò e lavorò con Fellini, l’ha trovata volgare.

Sandra Milo torna ha parlare dell’imitazione che aveva fatto di lei Virginia Raffaele al Festival di Sanremo dello scorso anno e ricorda quanto l’avesse trovata offensiva. L’attrice che amò Fellini e lavorò con lui (in “8 1/2″ e “Giulietta degli spiriti”), con Roberto Rossellini (ne “Il Generale della Rovere” e “Vanina Vannini”), con Dino Risi (“L’ombrellone”) e da ultimo con Gabriele Muccino (per la regia del quale è appena uscito al cinema “A casa tutti bene”), è stata interpellata ancora una volta sullo spiacevole episodio dal Corriere della Sera.

Le sue parole

Sandra Milo e Virginia Raffaele

Sandra Milo ricorda che le prime ad offendersi per l’imitazione fatta da Virginia Raffaele a Sanremo, furono le sue figlie.

Virginia Raffaele figlia Milo

Di sè ha detto che “non le può fregar di meno”, se parlano male di lei, e ha aggiunto di essere pure poco interessata alle lodi (transitorie), ma ha ritenuto la propria imitazione da parte della Raffaele “crudele e volgare”, soprattutto perchè non l’ha “chiusa in positivo”, riconoscendo il valore del personaggio imitato, che in questo caso era appunto lei.

Oltretutto la Milo, a domanda risponde che Virginia Raffaele non l’ha mai chiamata per scusarsi o quanto meno per “chiarire” la situazione.

L’ha fatto solo “la prima volta”.

Le critiche precedenti

Sandra Milo e Virginia Raffaele2

Sandra Milo era stata invitata a diverse trasmissioni televisive per parlare dell’argomento: la ricordiamo in lacrime a “Storie Italiane” su Rai 1, consolata ed abbracciata dalla conduttrice Eleonora Daniele.

Il 12 febbraio 2017, il giorno successivo alla 67° edizione del Festival di Sanremo, era stata ospite di Barbara D’Urso a “Domenica Live”, e aveva dichiarato di aver visto la talentuosa ed apprezzatissima Virginia Raffaele “in performance migliori. Non aveva trovato particolari somiglianze nella voce, e soprattutto Virginia “non ha ecceduto in eleganza” nell’imitarla, tanto più che la Milo era una donna ormai di 83 anni – ora ne ha 84 -.

Successivamente la Raffaele aveva chiamato l’attrice telefonicamente, dicendole delle “cose bellissime”: che era “una donna meravigliosa” e che “per 10 minuti” aveva voluto essere lei. Tuttavia Sandra Milo aveva sottolineato che l’imitazione era “piaciuta molto agli uomini, alle donne un po’ meno”.

Poi era arrivata una nuova parodia di Sandra Milo da parte di Virginia Raffaele nel programma di cui era protagonista assoluta: “Facciamo che io ero”, su Rai 2.

Invitata il 12 giugno scorso a “Pomeriggio Cinque”, sempre della D’Urso, la Milo aveva spiegato a quel punto di non aver voluto entrare in polemica con “Virginia”, ma aveva sostenuto che l’imitatrice non avesse il senso dell’ironia. Dopo aver visto l’imitazione che aveva fatto di lei nella sua trasmissione, infatti alla Milo era venuto addirittura da piangere, perchè l’imitazione “era tristissima”. Infatti due mesi dopo avrebbe pianto parlandone nello studio di “Storie Italiane”, trasmissione condotta da Eleonora Daniele. La Raffaele si scuserà questa volta e non riproporrà più il suo numero?

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche