Sanremo, Baglioni imita Mussolini: polemica sui social
Sanremo, Baglioni imita Mussolini: polemica sui social
Gossip e TV

Sanremo, Baglioni imita Mussolini: polemica sui social

baglioni
baglioni

Nella seconda puntata di Sanremo, Claudio Baglioni si è prodigato un una imitazione di Benito Mussolini, ma la polemica sui social è stata immediata

Claudio Baglioni ci ricasca. Dopo la gaffe sugli alpini, nella seconda puntata di ieri sera del Festival di Sanremo di è prodigata in una imitazione di Benito Mussolini. Il “dittatore artistico“, come è stato nominato, già nella prima puntata aveva scatenato le polemiche per aver detto che il suo Festival non sarebbe stato “un raduno di alpini”. La polemica era poi rientrata durante la conferenza stampa di mercoledì, quando ha intonato un coro e ha detto di amare i cori degli alpini. “Vorrei riconciliarmi con la categoria”, era stato il suo commento finale.

Durante la seconda serata, però, Claudio Baglioni prima di presentare Pippo Baudo è apparso con un podio davanti e mani sui fianchi. Poi ha esordito dicendo: “Invece di essere chiamato direttore artistico, mi hanno chiamato dittatore artistico, facendomi trovare questo podio. Quindi pubblico di italiani…”. Ma proprio quell’urlo, con la celebre introduzione utilizzata da Benito Mussolini nei suoi discorsi pubblici, non è piaciuto ai telespettatori.

Tanto che sui social si è scatenato un vero e proprio putiferio.

Dimissioni di Baglioni

Su Twitter, in particolare, si è scatenata la bagarre tra gli spettatori del Festival. “Quella sua camicia nera…” ha scherzato qualcuno parafrasando uno dei testi più celebri del cantautore. Ma il tono generale delle polemiche è decisamente aspro. Chi ha sentito la citazione al Duce nel suo “Italiani!” esprime sgomento in rete. “Chieda scusa e lasci il Festival immediatamente” lo esorta qualcuno. Non è stato apprezzato nemmeno lo spirito di un momento che, ovviamente, avrebbe dovuto avere intenzioni differenti.

Impossibile svincolare, dunque, in merito a quanto accaduto sul palco della seconda serata di Sanremo 2018. Con la definizione di “dittatore artistico”, Baglioni si è autoattribuito questo ruolo fin dall’inizio del Festival. In quel caso, si tratta sì di una citazione riguardante la definizione che una signora incontrata per strada gli avrebbe ironicamente attribuito. La cosa, del resto, non è stata nemmeno raccontata dallo stesso Claudio Baglioni.

Chi non ha apprezzato l’esortazione urlata dal pulpito, ha perfino visto in questa etichetta una connessione, piuttosto di fantasia, a una presunta apologia del regime fascista.

“Il problema di Baglioni è Michelle”

Pippo Baudo, salito sul quel palco dell’Ariston, ha detto: “Avete visto quanto è bravo e sciolto Baglioni?”. Mentre effettivamente scioglieva Baglioni, non gli offriva assist ma se li faceva offrire da lui. Mentre cioè faceva l’opposto di Michelle Hunziker. Secondo il parere di alcuni, ci è voluto Pippo Baudo per rendere evidente che il solo problema di Claudio Baglioni è Michelle Hunziker. Ma sarà proprio quello che avrà voluto dire il presentatore siciliano? Intanto si vedrà come reagirà Baglioni alle diatribe mosse sui social.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche