×

Sassari: lo sposo la lascia all’altare e lei reagisce così

Condividi su Facebook

Strano fatto accaduto a Sassari. Il futuro sposo la abbandona all'altare, ma lei non si lascia abbattere e reagisce in questo modo.

Un fatto veramente curioso è accaduto a Sassari in Sardegna. E’ tutto pronto per il matrimonio, la celebrazione, la cerimonia, ecc. quando accade un fatto inaspettato. Lo sposo, il futuro marito non si presenta all’altare, barricandosi in caserma. La sposa, pur avendo subito un duro colpo, non si perde d’animo e decide di festeggiare lo stesso con il lauto banchetto insieme a tutti gli ospiti.

In chiesa tutto è pronto e tutti sono in attesa dello sposo, del futuro marito di lei, ma non si presenta.

Gli invitati e la stessa sposa sono increduli, allibiti, ma decidono comunque di andare avanti. Per questo, gli stessi invitati che già se ne erano andati, vengono nuovamente richiamati e li invita ad andare lo stesso al ristorante, dal momento che è tutto già pagato.

Il colpo di fulmine

La storia d’amore che non ha riservato il classico happy ending agli sposi si è svolta a Sorso, a pochi km da Sassari. Nadia di 40 anni e Giovanni di 16 anni più giovane si conoscono in una discoteca e per entrambi è colpo di fulmine.

Nessun dubbio finché arrivano le nozze immediate con rito religioso. Come da tradizione, le spese sono a nome della famiglia della sposa che si occupa di tutto, compreso il rinfresco. Gli invitati, come da tradizione, hanno deciso di donare agli sposi come dono del denaro in busta chiusa. La sera prima gli ultimi preparativi in attesa del grande giorno. Da parte di Giovanni non ci sono mai stati dubbi in merito, fino al giorno del matrimonio, dove Nadia attende invano il suo futuro marito.

Il non matrimonio e il pranzo al ristorante

La chiesa è addobbata, è pronta. Gli invitati sono pronti. Gli uomini indossano giacca e cravatta, qualche donna indossa un cappellino parasole. Tutti attendono lo sposo, ma non si palesa. Tutti lo provano a contattare, ma nessuno riceve risposta. il prete invita tutti a non preoccuparsi dicendo che arriverà e prova a calmare un po’ gli animi.

Tra gli invitati si nota che non ci sono né i familiari né tanto meno gli amici dello sposo. Dopo un’attesa di un’ora, pensando possa essere successo qualcosa di grave, decidono di contattare i carabinieri. Giovanni, tra l’altro, è militare. Appena contattato dai carabinieri, si scopre che è barricato in caserma, non vuole uscire e non ha nessuna intenzione di spiegare i motivi del suo gesto. Un gesto che ovviamente manda in crisi la stessa Nadia, la futura sposa. La cerimonia viene annullata e tutti tornano a casa. Il prete cerca di consolare la sposa, ma proprio in questo momento arriva la proposta di uno dei familiari. Uno dei familiari afferma «Ormai è accaduto e non si può rimediare. Forse un giorno si scoprirà che era meglio così. Perché rinunciare al ricevimento? E’ già tutto pagato». A quel punto, tutti gli invitati vengono contattati e si giunge al ristorante a consumare il banchetto nuziale, senza lo sposo.

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Simona Bernini

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.