×

Scomparso Melvin Van Peebles, regista pioniere del moderno cinema afroamericano

Scomparso a 89 anni Melvin Van Peebles, icona del cinema afroamericano degli anni settanta

melvin van peebles
melvin van peebles

Melvin Van Peebles, regista e scrittore originario di Chicago, nell’Illinois, è scomparso a 89 anni a New York. Figura di spicco del cinema afroamericano, l’artista è noto per i suoi film del movimento “blaxploitation”, che hanno influenzato un’intera generazione di cineasti amanti del genere, tra cui Spike Lee e John Singleton.

Melvin Van Peebles: addio all’icona del cinema afroamericano

Elemento chiave del boom cinematografico nero degli Stati Uniti negli anni settanta, Van Peebles ha diretto classici come Sweet Sweetback’s Baadasssss Song, The Story of a Three-Day Pass, Watermelon Man e Don’t Play Us Cheap“.

Il primo film tra quelli citati sarà peraltro proiettato tra pochi giorni al New York Film Festival per il suo cinquantesimo anniversario. La pellicola racconta la storia di un afroamericano in fuga dalle autorità bianche, girata in 19 giorni con un budget di soli 500.000 dollari. Tuttavia al botteghino Sweet Sweetback’s Baadasssss Song ha accumulato oltre dieci milioni di dollari, diventando il film indipendente di maggior successo del momento.

Con una carriera unica, caratterizzata sempre dall’amore e dalla ricerca per l’innovazione, Melvin Van Peebles ha dimostrato una perenne curiosità sconfinata, confermandosi un segno indelebile della culturale internazionale.

Oltre ai film, il maestro ha infatti scritto anche romanzi nonché opere teatrali e musicali, lasciando dunque un vuoto nel panorama artistico mondiale.

Contents.media
Ultima ora