> > Se ne va a vivere in un container abbandonato ma viene arrestato dai carabinieri

Se ne va a vivere in un container abbandonato ma viene arrestato dai carabinieri

I carabinieri di Cepagatti in azione in una foto dell'Arma

Lo spiega una nota informativa dei carabinieri del comando stazione di Cepagatti: se ne va a vivere in un container abbandonato ma viene arrestato

Una vicenda che a metà strada esatta fra povertà e violazione della legge, con un uomo senza fissa dimora che se ne va a vivere in un container abbandonato ma viene arrestato dai carabinieri.

Ma cosa è successo e cosa viene contestato a quel 50ennne? L’indagato avrebbe occupato abusivamente ed aveva rubato l’elettricità all’illuminazione pubblica.

Se ne va a vivere in un container, arrestato

Secondo una nota informativa dei carabinieri del comando stazione di Cepagatti, in provincia di Pescara, il 50enne aveva occupato abusivamente un container che si trova davanti al campo sportivo di Cepagatti. L’uomo, secondo verbale, “ha poi collegato un cavo elettrico alla rete di illuminazione pubblica per avere tutti i confort del caso”.

E secondo quanto viene riferito dagli operanti “a scoprirlo però sono stati però i carabinieri della stazione locale che hanno arrestato in flagranza di reato contestando il furto di energia elettrica, occupazione abusiva e danneggiamento”. 

Il fermato è un marchigiano senza fissa dimora

Ma chi è l’indagato? Si tratta, da quanto riferisce Pescara Today, di un 50enne originario della provincia di Ascoli Piceno, ma di fatto senza fissa dimora. L’uomo, speiga sempre la testata, è stato ristretto ai domiciliari in casa di un familiare, in attesa del rito direttissimo davanti al giudice monocratico.