×

Sicilia, la scala dei Turchi è messa sotto sequestro per rischio crollo, ma è piena di turisti

Nonostante la Scala dei Turchi sia stata sequestrata, è sempre piena di turisti. La denuncia arriva dall'associazione Mareamico.

Sicilia scala dei turchi

Nonostante la Scala dei Turchi sia stata messa sotto sequestro ormai da febbraio 2020, sono ancora molti, forse troppi i turisti che si recano per visitare uno dei simboli più belli e significativi della Sicilia. A segnalare cosa sta accadendo l’Associazione Mareamico che ha fatto un’attenta analisi di ciò che potrebbe accadere se la parete rocciosa dovesse staccarsi.

“È un fallimento dello Stato, bisogna controllare per bene. Se qualcuno si fa male, succede un casino”, ha dichiarato Claudio Lombardo a tal proposito. Si tratta questo di un problema che rappresenta il riflesso dei nostri tempi. Nonostante dunque gli evidenti divieti, la scala dei turchi rimane uno dei soggetti più più fotografato della Sicilia.

Sicilia scala dei turchi, la denuncia di Mareamico

Accanto ad una denuncia dell’associazione Mareamico, è arrivata lal contempo una proposta vale a dire quello di ridurre il numero degli ingressi attraverso un’adeguata contingentazione del pubblico.

E qui entra in gioco un’altra criticità non da poco perché la scogliera Marna Bianca è di proprietà di un cittadino privato. Proprio quest’ultima è stata oggetto di contesa, ma al termine delle indagini – scrive il quotidiano La Repubblica – la Procura ha diramato una nota nella quale ha dichiarato: “Si conclude così la vicenda penale che verosimilmente non metterà fine alla annosa questione della gestione della Scala dei Turchi che ancora vede contrapposti, in sede civile ed amministrativa, lo stesso Sciabbarrà, il Comune di Realmonte e la Regione siciliana”.

Sicilia scala dei turchi, Lombardo: “Troppe persone a passeggio”

C’è di più perchè Cladio Lombardo dell’associazione Mareamico di Agrigento ha dichiarato a Fanpage.it che “Basta passarci un dito perché ti rimanga la polvere in mano”

L’attivista di Mareamico ha inoltre proseguito: “Decine e decine di persone invadono giornalmente la marna bianca, scavalcando le transenne e violando i sigilli, senza che nessuno dica nulla. Fino allo scorso anno la capitaneria e i carabinieri cercavano di fermare e spesso sanzionavano i trasgressori, quest’anno invece non ci sono controlli.

Se i cittadini violano impunemente la legge è lo Stato che perde la faccia”.

Sicilia scala dei turchi, al tramonto viene presa d’assalto

Qualche settimana fa l’associazione ambientalista ha evidenziato come nonostante l’area sia interdetta, sono moltissime le persone che al calare del sole attraversano le barriere: “Succede che durante la giornata il servizio civico organizzato dal comune di Realmonte, bene o male, riesca a impedire l’accesso dei turisti. Ma al tramonto, quando il servizio viene sospeso, la Scala dei Turchi viene presa d’assalto e invasa dai turisti, che penetrano dentro l’area interdetta, per assistere al calar del sole”.

Contents.media
Ultima ora