×

Smart TV: come usarla come monitor PC

default featured image 3 1200x900 768x576

Tutti i modi per utilizzare la propria smart TV come monitor di un PC.

Possedete una smart TV? Se la risposta è sì, probabilmente siete abbonati a un servizio di TV on demand come Infinity, Netflix o Amazon Prime Video. E con altrettanta probabilità, sarete soliti utilizzare la smart TV anche come terminale per l’utilizzo della vostra Xbox e/o della vostra Playstation 4.

Ma le funzioni di un dispositivo multimediale come una smart TV non si esauriscono qui. Anzi, sono numerose le modalità di fruizione di tale dispositivo che risultano, in media, decisamente meno esplorate. Una di queste consiste nell’utilizzare la smart TV come monitor del proprio computer. E a tal proposito, nelle righe che seguono illustreremo come effettuare il collegamento tra un PC e una smart TV, arrivando per l’appunto a utilizzare quest’ultima come monitor del primo.

Una breve premessa: praticamente tutte le smart TV delle marche più utilizzate – pensiamo ad esempio a Samsung – sono compatibili con dispositivi come PC e Mac; dunque, di massima, non ci sono problemi in merito alla possibilità di collegare i due dispositivi. Si tratta solamente di effettuare la giusta connessione. Il metodo più consolidato consiste nell’utilizzare collegamenti tramite cavetteria. In genere, anche i televisori di ultima generazione presentano tutta la gamma di formati di connettori di segnali audio e video attualmente disponibili sul mercato.

Il più consolidato, oggi, è l’HDMI che consente la trasmissione veloce di video in alta definizione contemporaneamente all’audio. Altri modelli – che però afferiscono soprattutto ai computer di vecchia generazione e non sono performanti per l’HD – di cavi sono: S-Video/Scart (che però necessita di un cavo supplementare per l’audio), VGA (vedi sopra), DVI e RCA composite. In alcuni casi, la smart TV potrà richiedere di assolvere una semplice procedura di configurazione.

Un’altra possibilità, appannaggio soprattutto degli utenti di Windows 8, è la connessione mediante wi-fi. Un’apposita funzione, denominata wireless display, presente nel pacchetto del summenzionato sistema operativo di casa Microsoft, consente infatti di connettere fra loro due dispositivi, purché entrambi provvisti di connessione wireless attivata. Ricordiamo inoltre che Google ha da tempo messo in commercio il dispositivo Chromecast, un dispositivo provvisto di chiavetta USB, e dunque collegabile al PC, che consente la trasmissione senza fili del segnale audio-video. Una tecnologia simile è Miracast, che anziché utilizzare le normali connessioni wireless, sfrutta il sistema Wi-Fi Direct: non ha dunque bisogno del supporto di un’altra linea wi-fi, ma la stabilisce direttamente fra i due dispositivi su cui è installata.

Contents.media
Ultima ora