×

Ostaggi liberati all’Apple Store di Amsterdam: polizia arresta il sequestratore

La polizia è riuscita ad arrestare il sequestratore che ha tenuto in ostaggio alcune persone all’interno di un Apple Store di Amsterdam.

apple store di amsterdam

Le forze dell’ordine hanno segnalato la presenza di una situazione estremamente critica presso un Apple Store di Amsterdam. A quanto si apprende, all’interno del negozio, un sospetto sembra tenere in ostaggio una persona con la minaccia di una pistola.

Sospetto tiene in ostaggio una persona in un Apple Store di Amsterdam

La polizia e altri servizi di emergenza hanno risposto a una segnalazione relativa a un sequestro di persona che si è verificato all’interno di un Apple Store di Amsterdam. La notizia è stata diffusa da alcuni funzionari locali e testimoni presenti sul luogo dell’evento. Al momento, sono stati rivelati pochi dettagli in relazione alla situazione in essere.

Sulla base delle informazioni note, il sequestro si è verificato nel tardo pomeriggio di martedì 22 febbraio, intorno alle 17:40.

L’ora indicata corrisponde al momento in cui la polizia ha ricevuto la chiamata che riferiva di una possibile rapina presso un Apple Store a Leidseplein, una piazza situate nella zona centrale della capitale olandese.

Filmati e intervento delle forze dell’ordine a Leidseplein

In merito al sequestro, i filmati diffusi sui social media mostrano un uomo armato mentre tiene una persona sotto tiro: entrambi i soggetti si trovano in prossimità di una finestra. Un numero elevato di uomini del servizio di emergenza e di agenti di polizia si sono recati sulla scena. Le autorità, inoltre, hanno provveduto a far allontanare i cittadini dalla zona interessata dalla situazione di emergenza.

Sul sequestro di persona e sulla possibile rapina in atto, la polizia di Amsterdam ha rilasciato la seguente breve dichiarazione: “C’è un’operazione di polizia a causa di una chiamata in un negozio su Leidseplein”.

I media locali, intanto, hanno riferito che alcuni testimoni avrebbero rivelato di aver sentito degli spari provenire dal negozio.

Diversi video sul sito web dell’emittente AT5, intanto, sembravano mostrare una persona tenuta sotto tiro nel negozio.

A proposito del sequestro all’Apple Store di Amsterdam, le polizia ha scritto il seguente tweet: “C’è una persona con un’arma da fuoco nel negozio … le forze di polizia sono lì con molte unità e unità specializzate sulla scena per ottenere la situazione sotto controllo – e ha aggiunto –. Stiamo limitando le informazioni sulla situazione nell’Apple Store… al fine di non turbare le nostre indagini e gli sforzi lì”.

Hanno poi confermato che nella vicenda sono rimaste coinvolte alcune persone prese in ostaggio, senza specificare quanti ostaggi siano presenti nel negozio.

Ostaggi liberati all’Apple Store di Amsterdam: polizia arresta il sequestratore

Nella tarda serata di martedì 22 febbraio, la polizia olandese ha detto di aver risolto il sequestro di persona messo in atto presso un Apple Store di Amsterdam. Nel negozio, un uomo con una pistola ha tenuto almeno una persona in ostaggio per ore.

La polizia ha spiegato che il sequestratore è stato arrestato dopo aver tentato di scappare dall’edificio situato nella centrale piazza Leidseplein, poco dopo le 22:30 ora locale.

La risoluzione della situazione e la liberazione degli ostaggi è stata comunicata dalla polizia con tweet: “Siamo riusciti a porre fine alla situazione colpendo il sequestratore con una macchina quando è corso fuori dal negozio”.

Al momento, la polizia non ha fornito alcun dettaglio sul sequestratore o sulla causa che ha portato al drammatico evento.

Contents.media
Ultima ora