> > Sottrae il figlio alla moglie per portarlo in Marocco: arrestato

Sottrae il figlio alla moglie per portarlo in Marocco: arrestato

La polizia ha arrestato un uomo a Catania

Sottrae il figlio alla moglie per portarlo in Marocco: la comunicazione "innocente" dell'avvenimento in Emilia Romagna, poi il volo per la patria

Sottrae il figlio alla moglie per portarlo in Marocco: arrestato dai carabinieri dopo le prime indagini della polizia.

Secondo quanto riferito con la scusa di un matrimonio a Bologna l’uomo aveva raggiunto l’Africa con il bambino ed aveva fatto perdere le tracce del figlio ma a Catania la sua fuga è stata fermata.

Sottrae il figlio alla moglie e va in Marocco

I media spiegano che l’uomo aveva agito all’epoca, si era nel 2013, “con la scusa di portarlo al matrimonio di alcuni parenti a Bologna e, invece, di riportarlo a casa, aveva preso un volo ed era tornato con lui in Marocco”.

Per quel reato e secondo una nota stampa della polizia “un cittadino extracomunitario, già gravato da altri precedenti penali, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri all’aeroporto di Catania”. Nel 2013 gli agenti del commissariato di Polizia di Barcellona Pozzo di Gotto, “oltre alla comunicazione di notizia di reato inviata alla locale Autorità Giudiziaria, hanno interessato anche la Direzione Centrale della Polizia Criminale”.

La notizia del rientro in Italia e l’arresto

A quel punto i poliziotti del Commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto, “avendo ricevuto notizia che lo straniero avrebbe fatto rientro in Italia per tramite un volo proveniente da Casablanca in Marocco con scalo diretto all’aeroporto di Fontanarossa di Catania, hanno così allertato i colleghi della Polizia di Frontiera”. E in quel frangente l’uomo è stato arrestato in esecuzione del provvedimento cautelare per quel “sequestro” commesso anni fa.