Spagna: 14 italiani non pagano il conto, ma poi vengono costretti a dare anche la mancia
Spagna: 14 italiani non pagano il conto, ma poi vengono costretti a dare anche la mancia
Cronaca

Spagna: 14 italiani non pagano il conto, ma poi vengono costretti a dare anche la mancia

spagna

Un gruppo di furbetti italiani non ha saldato uno conto da 620 euro a Pamplona, in Spagna. Intercettati dalla polizia locale, hanno pagato anche la mancia.

Hanno provato il proverbiale “buffo”, lasciando disinvoltamente il locale dove avevano cenato senza saldare il conto. Che corrispondeva a svariate centinaia di euro. Ma i furbetti sono stati individuati dalla polizia locale, che li ha obbligati a pagare anche una congrua mancia. È capitato a 14 italiani che si trovavano in vacanza in Spagna a Pamplona, la nota località della corsa dei tori.

Il gruppo di furbetti connazionali ha quindi consumato quattordici menu, una tartare di salmone, una porzione di patate, un caffè e quindici bicchierini di liquore. La cena ammontava a un totale di 620 euro, poco meno di 45 euro a testa. Ma alla fine del luculliano pasto, piuttosto che dividere alla romana, i furbetti hanno deciso per una soluzione all’italiana. Ovvero andarsene senza pagare il conto. Il “simpa”, come viene chiamato in Spagna, non è però riuscito secondo le loro intenzioni. Il gruppo è stato infatti riacciuffato dalla polizia provinciale, che ha poi raccontato la vicenda in un post pubblicato su Twitter.

Spagna, brutte figure degli italiani all’estero

Le autorità non hanno reso noto l’ammontare della mancia che i 14 furbetti sono stati costretti a versare.

Secondo il “Diario de Navarra” si potrebbe essere trattato del 10 per cento della cifra corrispondente al conto. La stampa spagnola ha dato ampio risalto all’accaduto, che non mette di certo in buona luce la condotta dei turisti italiani all’estero. Il tema delle cene non pagate sembra del resto particolarmente di attualità a Madrid e dintorni. Nel mese di marzo 120 persone riuscirono ad abbandonare un ristorante senza pagare un conto di circa duemila euro. Due settimane più tardi, altri due turisti furono arrestati per non aver saldato una cena da ben trentamila euro per quattrocento persone.

Tra i comportamenti più detestati degli italiani all’estero figurano:

  • applaudire al pilota dell’aereo quando esegue un atterraggio perfetto
  • lasciare mance troppo risicate
  • urlare in pubblico e non saper gestire i capricci dei bambini
  • gesticolare troppo mentre si parla
  • fare i dongiovanni con le ragazze del posto
  • parlare male la lingua del posto

Se vi siete riconosciuti in almeno uno di questi comportamenti, non abbattetevi. La prossima volta che andate all’estero ricordate però che fuori dall’Italia vigono altre norme e altre abitudini di vita, spesso diverse dalle nostre. Nella classifica dei turisti più maleducati siamo in compagnia di cinesi, brasiliani, francesi, inglesi, russi e americani. Del resto, anche qui in Italia spesso e volentieri i turisti stranieri non fanno sfoggio delle loro buone maniere…

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche