×

Sparatoria a Pescara, uomo colpisce il dipendente di un ristobar con tre colpi d’arma da fuoco

Pomeriggio di follia a Pescara, è qui che si è consumata una sparatoria, nello specifico un uomo ha sparato al dipendente di un ristobar: tutti i dettagli.

Sparatoria a Pescara

Momenti di autentica follia e terrore in piazza Rinascita a Pescara, è qui che nel primo pomeriggio di domenica 10 aprile 2022, si è verificata una sparatoria. Nello specifico un uomo, che attualmente è ricercato dalla Polizia, ha sparato tre colpi d’arma da fuoco al dipendente di un ristobar e poi è fuggito.

Sparatoria in pieno giorno a Pescara: il racconto di quanto accaduto

Era da poco trascorsa l’ora di pranzo di domenica 10 aprile 2022, quando in piazza Rinascita, a Pescara, meglio nota anche come “Piazza Salotto”, si è consumata una sparatoria.

La vittima della sparatoria è il dipendente di un ristobar, un giovane di 23 anni che è stato raggiunto da un uomo armato, il quale gli ha sparato tre colpi d’arma da fuoco.

Il 23enne è rimasto gravemente ferito ed è stato subito trasportato in ospedale.

Sparatoria a Pescara: indagini in corso per far luce sull’accaduto

La Polizia intervenuta sul luogo dove si è consumata la sparatoria, si sta adesso occupando di eseguire le indagini. In particolare si cerca di capire per quale motivo si sia scatenata la sparatoria, al momento nessuna pista investigativa è esclusa, anche se a quanto sembra pare sia stata esclusa l’ipotesi di un regolamento di conti o di un’esecuzione.

La testimonianza del titolare del locale: “Ha tirato fuori la pistola ed ha sparato”

Il titolare del locale di Pescara dove si è consumata la sparatoria nel primo pomeriggio di domenica 10 aprile 2022 ha così commentato quanto accaduto, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera:

“È entrato nel locale con il suo bicchiere di vino ed ha iniziato ad inveire contro il mio dipendente, lamentandosi, da quanto abbiamo capito, per i tempi d’attesa. Gli ha dato prima un pugno, poi ha tirato fuori la pistola ed ha sparato”.

L’aggressore è attualmente in fuga e le ricerche sono tutt’ora in corso, mentre il ragazzo di 23 anni è stato trasportato in ospedale in codice rosso e attualmente sembra sia ricoverato in rianimazione.

Contents.media
Ultima ora