×

Carol Fusinato, il dolore della madre dei bimbi uccisi nella sparatoria di Ardea: “Ho visto il disastro”

Ardea, il dolore della madre dei bimbi uccisi nella sparatoria: "Chi mi dice che i miei figli non si potevano salvare?".

Ardea

Carol Fusinato, la madre dei bimbi uccisi nella sparatoria ad Ardea, è addolorata per il tragico evento che ha colpito la sua famiglia. La donna ha descritto quei terribili momenti in cui è giunta sul luogo del delitto e ha assistito alla scena dei suoi due figlioletti in una pozza di sangue, affermando di aver visto il “disastro”.

Carol si chiede se i bambini non si potessero salvare. I figli di Carol sono stati uccisi lo scorso 13 giugno dal 34enne Andrea Pignani, ingegnere informatico disoccupato. Carol ha ricordato il momento in cui ha sentito gli spari e la corsa fuori casa.

Sparatoria Ardea, la madre dei bimbi uccisi: “Erano in una pozza di sangue”

Carol Fusinato ha descritto il rumore degli spari: “Non era il rumore dei petardi che si sente ogni tanto e neanche quello degli spari ai cinghiali.

Sono arrivata lì ed erano in una pozza di sangue”. Intervistata al Corriere della sera, la signora Fusinato ha detto: “Avevamo scelto quella villa per il loro bene, per permettergli di vivere al meglio la famiglia anche con il padre ai domiciliari. Il giardino, i viali tranquilli, il campo vicino per giocare. La possibilità di avere la nonna qui a fianco a darci una mano”.

Sparatoria Ardea, i dubbi della madre

Ci sono però troppi dubbi che necessiterebbero di un chiarimento. Carol Fusinato si chiede: “Come è possibile che quell’uomo girasse armato e io ho dovuto chiedere il permesso per stare vicino ai miei figli?”. Riguardo ai soccorsi invece: “Ci sono voluti quaranta minuti per vedere arrivare l’ambulanza, chi mi dice che i miei figli non si potevano salvare?”. Di conseguenza sono giunte le precisazioni da parte dell’Ares: “La prima telefonata al 112 è delle ore 10:57 e 32 secondi, che immediatamente è stata trasferita ai carabinieri perché erano segnalati spari, e al 118.

Ci siamo allertati inviando subito la prima ambulanza con medico a bordo, che è giunta sul posto”.

Sparatoria Ardea, Carol Fusinato: “Non li ho più visti”

Gli interrogativi da parte di Carol Fusinato sono proseguiti: “Dovevamo vigilare di più? E come? Erano appena usciti di casa e a minuti sarebbero tornati come sempre senza problemi. Mi hanno detto “arriviamo in tempo per il pranzo” e invece non li ho più visti”.

Contents.media
Ultima ora